Tratto dallo speciale:

Concorso RIPAM 2293 posti: il calendario delle prove

di Redazione PMI.it

scritto il

È online il calendario delle prove del concorso RIPAM per assumere 2293 funzionari diplomati: prova scritta dal 5 all’8 luglio, regole di partecipazione.

Procede l’iter del concorso RIPAM per assumere 2293 funzionari presso il Ministero dell’Economia e delle Finanze, dell’Interno e della Cultura, l’Avvocatura dello Stato e la Presidenza del Consiglio dei Ministri.

È stato pubblicato il diario delle prove scritte che si svolgeranno dal 5 all’8 luglio 2022, secondo il calendario di convocazione che riguarda le singole classi di concorso. Il calendario delle prove è il seguente:

  • profilo operatore amministrativo / assistente amministrativo/assistente amministrativo gestionale (Codice AMM): il 5 luglio 2022 – 2 sessioni ore 9,30 e ore 14.30; il 6 luglio – 2 sessioni ore 9.30 e ore 14.30; il 7 luglio – 1 sessione ore 9.30;
  • profilo assistente di settore scientifico tecnologico / operatore amministrativo informatico / assistente informatico (Codice INF): il 7 luglio 2022 – 1 sessione ore 14.30;
  • profilo assistente amministrativo contabile / operatore amministrativo contabile / assistente economico-finanziario (Codice ECO): il giorno 8 luglio 2022 – 2 sessioni ore 9.30 e ore 14.30.

Per quanto riguarda le modalità di svolgimento della prova scritta, è necessario presentarsi da soli per evitare assembramenti ed evitare di recarsi presso la sede concorsuale se sottoposti alla misura dell’isolamento. È anche indispensabile indossare i dispositivi facciali filtranti FFP2 messi a disposizione dall’amministrazione organizzatrice, dal momento dell’accesso all’area concorsuale fino all’uscita al termine della prova.

Il concorso pubblico prevede il superamento di un esame scritto che tiene conto delle diverse ripartizioni regionali. Dovranno presentarsi tutti i candidati che si sono regolarmente iscritti online e che non hanno ricevuto la comunicazione dell’esclusione dalla selezione, purché siano in regola con il versamento della quota di partecipazione.