Tratto dallo speciale:

Concorso Agenzia Dogane 2022: date, prove e posti disponibili

di Redazione PMI.it

scritto il

Concorso ADM 2022, bando Agenzia delle Dogane per assunzione di 1800 laureati e diplomat entro luglio, quando esce e come prepararsi: le anticipazioni.

Il concorso Agenzia delle Dogane 2022 per l’assunzione a tempo indeterminato di circa 1800 risorse è atteso entro luglio. Stando alle anticipazioni, le prove d’esame potrebbero essere programmate l’estate e saranno rivolte a candidati laureati e diplomati.

Per conoscere requisiti di accesso al concorso ADM 2022, posti disponibili e modalità di iscrizione, è necessario attendere la  pubblicazione del bando, tuttavia è possibile delineare le caratteristiche principali della selezione pubblica grazie alle dichiarazioni del Direttore dell’Agenzia delle Dogane Marcello Minenna.

Quando ci sarà il concorso Agenzia delle Dogane?

Il prossimo concorso bandito dall’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli si terrà nel corso della prossima estate. Il bando è previsto per il mese di luglio e in futuro ci saranno concorsi annuali banditi sempre lo stesso mese. L’obiettivo è quello di favorire un equilibrio ottimale tra le uscite e le entrate, assumendo circa 1500 funzionari ogni 1000 pensionati. Per i candidati sarà possibile scegliere la Regione nella quale lavorare.

Quanto guadagna un agente delle dogane?

In base al rinnovo delle retribuzioni tabellari nel CCNL Funzioni Centrali della PA, per il personale non dirigenziale dell’Agenzia delle Dogane sono previsti i seguenti trattamenti economici: i laureati con qualifica di funzionari in III area F1 guadagnano 1.941,64 euro per 12 mesi, ossia 1958,46 euro compresa la tredicesima; i diplomati assunti con la qualifica di assistenti in II area F3, giadagnano 1.787,95 euro per 12 mesi, ossia 1.612,66 euro compresa la tredicesima. A partire da novembre 2022, inoltre, sono previsti aumenti retributivi su tutte le mensilità nella misura di 16,86 euro per l’area III e 12,50 euro per l’area II.

Concorso Dogane 2022: quanti sono i posti disponibili?

Il concorso 2022 per lavorare all’Agenzia delle Dogane sarà destinato a coprire 1796 posti, suddivisi tra laureati e diplomati. Secondo il Piano triennale dei fabbisogni di personale 2021-2023, in particolare, le nuove assunzioni prevedono: 927 unità di personale nella terza area relativa a laureati amministrativi e tecnici; 869 unità di personale nella seconda area relativa ai diplomati.

Quante domande per il concorso Agenzia delle Dogane?

Il concorso pubblico indetto dall’Agenzia delle Dogane si basa sul superamento di una prova scritta (o due, a seconda del profilo) seguita da un colloquio orale (o due, a seconda del profilo). È possibile, inoltre, che venga istituita una prova preselettiva come primo step per proseguire con la selezione. Saranno pubblicate banche dati contenenti circa 5mila quesiti per ciascuna area concorsuale: da queste, saranno estratte le domande inserite nella prova.

Cosa studiare per il Concorso Dogane?

Per il concorso in Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, bisogna prepararsi sia per il quiz sia per le prove relative alle competenze specifiche, studiando diritto tributario, diritto civile e commerciale, diritto amministrativo, elementi di diritto penale, diritto costituzionale, contabilità di Stato, normativa in materia di dogane e accise, elementi di informatica, lingua inglese e prove di logica.

Come si inoltrano le domande di accesso al concorso

Le modalità di invio delle richieste di partecipazione al concorso sono indicate nel bando ufficiale, che sarà pubblicato in Gazzetta Ufficiale e che comparirà anche nel sito ufficiale dell’Agenzia delle Dogane, nella sezione dedicata ai concorsi in svolgimento. Sul sito wev ADM è possibile tenere traccia dei nuovi bandi in uscita a questo link: https://www.adm.gov.it/portale/concorsi-in-evidenza.