TFA sostegno: specializzazione 2022 ai nastri di partenza

di Redazione PMI.it

scritto il

TFA sostegno VII ciclo, prove preselettive di accesso alla specializzazione: durata, costi, posti disponibili, ecco tutto quello che c’è da sapere.

Con il Decreto 31 marzo 2022, il Ministero dell’Istruzione ha dato il via libera al TFA sostegno VII ciclo, il Tirocinio Formativo Attivo finalizzato a consentire ai docenti di conseguire la specializzazione richiesta agli insegnanti di sostegno. Il provvedimento sancisce l’avvio di percorsi di formazione per le attività di sostegno didattico agli alunni con disabilità e bisogni speciali nella scuola dell’infanzia, nella scuola primaria e nella scuola secondaria di I e II grado. Vediamo chi può accedere ed entro quando.

Cos’è e come funziona il TFA sostegno

Il Tirocinio Formativo Attivo (TFA) è un percorso di specializzazione per diventare insegnanti di sostegno nelle scuole d’infanzia, primarie e secondarie. I corsi, organizzati dalle Università, possono essere seguiti da laureati e diplomati previo superamento di un concorso per titoli ed esami.

Spetta a ogni Ateneo che eroga percorsi per TFA a pubblicare un bando ad hoc, mentre i percorsi dovranno concludersi entro il 30 giugno 2023. Il MIUR ha già comunicato le date di svolgimento dei test preselettivi, fissate per tutti gli indirizzi della specializzazione per il sostegno:

  • 24 maggio 2022 prove scuola dell’infanzia;
  • 25 maggio 2022 prove scuola primaria;
  • 26 maggio 2022 prove scuola secondaria I grado;
  • 27 maggio 2022 prove scuola secondaria II grado.

TFA sostegno 2022: posti disponibili e requisiti

Stando alla tabella pubblicata dal MIUR, sono complessivamente 25.874 i posti disponibili relativamente ai corsi TFA sostegno 2022, distribuiti a seconda del grado di istruzione:

  • 2576 posti per la scuola dell’infanzia;
  • 5319 posti per la scuola primaria;
  • 7731 posti per la scuola secondaria I grado;
  • 10248 posti per la scuola secondaria II grado.

I requisiti per accedere ai TFA sono diversi sulla base della tipologia di scuola:

  • per la scuola dell’infanzia e primaria: è necessario possedere l’abilitazione all’insegnamento conseguita frequentando i corsi di laurea in scienze della formazione primaria, oppure il diploma magistrale conseguito entro il 2001/2002;
  • per la scuola secondaria di primo e secondo grado: è necessario aver ottenuto l’abilitazione alla classe di concorso, la laurea magistrale o a ciclo unico, oppure diploma di II livello dell’alta formazione artistica, musicale e coreutica, insieme a 24 CFU/CFA garantendo il possesso di almeno sei crediti in ciascuno di almeno tre ambiti disciplinari (pedagogia, pedagogia speciale e didattica dell’inclusione; psicologia; antropologia; metodologie e tecnologie didattiche);
  • per i posti di insegnante tecnico-pratico – ITP: è richiesto il diploma ma non sono richiesti i 24 CFU.

=> Aggiornamento GPS 2022: nuove Graduatorie per le Supplenze a Scuola

Durata e costo dei TFA sostegno

Il Tirocinio Formativo Attivo ha una durata di 8 mesi e viene svolto presso le Università Pubbliche Italiane. Per l’anno 2022 i percorsi partiranno entro settembre. Per partecipare è necessario il pagamento di una tassa di iscrizione, tuttavia l’importo varia a seconda dell’ateneo. Per i docenti di ruolo è sempre possibile utilizzare la Carta Docente.