Tratto dallo speciale:

Professionisti per il PNRR: pochi giorni per candidarsi

di Redazione PMI.it

scritto il

Il 20 settembre è l’ultimo giorno utile per candidarsi al bando che seleziona 500 professionisti da impiegare nella PA.

Scade il 20 settembre alle ore 14 il bando di concorso per l’assunzione di 500 nuovi funzionari, da impiegare nelle attività di governance del PNRR (Piano Nazionale di Ripresa e Resilienza). I professionisti saranno assegnati alle strutture dei vari Ministeri e della Presidenza del Consiglio, con l’incarico di svolgere funzioni di monitoraggio e supervisione in merito all’attuazione degli investimenti e delle riforme previste dal Recovery Plan.

Possono candidarsi i laureati in discipline economiche, giuridiche, statistico-matematiche e ingegneristiche, profili chiamati a sostenere una sola prova scritta e sottoporsi alla valutazione dei titoli di studio, senza dover sostenere alcuna prova orale. Una strada semplificata voluta dal Ministero della Funzione Pubblica per rendere più veloci e snelle le procedure concorsuali.

Per quanto riguarda la suddivisione dei posti disponibili, 80 unità saranno assegnate al Ministero dell’Economia e delle Finanze, mentre le restanti 420 potranno operare presso le Amministrazioni centrali titolari di interventi previsti nel PNRR. È possibile iscriversi a più di un profilo tra quelli previsti dal bando, effettuando la procedura telematica e attendendo la conferma di iscrizione certificata dall’emissione della ricevuta. Per poter partecipare al concorso è necessario:

  • utilizzare le proprie credenziali SPID;
  • essere in possesso di un indirizzo di posta elettronica certificata (PEC) intestato al candidato.

La domanda per accedere deve essere inviata online, compilando l’apposito modulo elettronico sul sistema “Step-One 2019“.