Tratto dallo speciale:

Scuola: concorsi e assunzioni nel Decreto Sostegni Bis

di Redazione PMI.it

scritto il

Scuola, concorsi, nomine e reclutamento dei docenti: tutte le novità da qui a settembre nel Decreto Sostegni Bis pubblicato in GU.

Il Decreto Sostegni Bis contiene diverse misure che riguardano il mondo della Scuola e le modalità di inserimento dei docenti. Pubblicato in Gazzetta Ufficiale il 25 maggio, il testo del Sostegni bis detta regole precise per l’avvio dell’anno scolastico 2021-2022 considerando il protrarsi dell’emergenza sanitaria, prevedendo diverse novità in merito al reclutamento degli insegnanti per coprire le cattedre vacanti e risolvere alcune delle criticità esistenti. Per velocizzare le procedure necessarie per l’avvio a settembre, infatti, il Ministero dell’Istruzione dovrà definire le assunzioni dei docenti, le assegnazioni provvisorie, le utilizzazioni e le attribuzioni dei supplenti alle scuole entro il prossimo 31 agosto.

A questa accelerazione fa seguito un pacchetto di misure relative alla nomina di docenti in vista di settembre: saranno assunti già in estate, relativamente alle cattedre vacanti e disponibili, gli insegnanti presenti nelle graduatorie a esaurimento e in quelle di merito dei concorsi degli scorsi anni. Andranno in cattedra anche i vincitori del concorso straordinario per la scuola secondaria di primo e secondo grado in fase di conclusione, mentre per le ulteriori cattedre ancora vacanti è previsto un percorso concorsuale che prevede l’assunzione a tempo determinato di docenti abilitati e specializzati presenti nella prima fascia GPS (Graduatorie Provinciali per le Supplenze), che abbiano almeno 36 mesi di servizio negli ultimi dieci anni. Gli stessi, previo superamento di una prova alla fine dell’anno di, saranno assunti a tempo indeterminato.

Vengono anche accelerati i concorsi ordinari della scuola secondaria di primo e secondo grado, partendo dalle materie scientifiche – fisica, matematica, matematica e fisica, scienze e tecnologie informatiche (discipline STEM) per la scuola secondaria di secondo grado, attraverso una procedura smart e rapida. Il Decreto Sostegni bis, infine, fornisce linee guida per i prossimi concorsi che saranno su base annuale e basati su procedure semplificate: ci sarà una prova scritta a risposta disciplinare multipla, una prova orale, la valutazione dei titoli la graduatoria finale.

I Video di PMI