Concorso pubblico per tecnici al Sud: candidature online, prove a giugno

di Redazione PMI.it

scritto il

Aggiornamenti sul concorso per l’assunzione di tecnici nelle PA del Mezzogiorno: assistenza per la candidatura, procedura a giugno, prove anti Covid.

Sono già 1155 le domande di partecipazione al concorso per l’assunzione di personale tecnico presso le Pubbliche Amministrazioni del Mezzogiorno, il cui bando è stato pubblicato sulla Gazzetta ufficiale del 6 aprile 2021. Campania, Sicilia, Calabria e Puglia sono le regioni che hanno raccolto più candidature, mentre tra i cinque profili che caratterizzano il bando è il “funzionario esperto amministrativo giuridico” ad aver catalizzato il 42% delle domande. Per quanto riguarda l’età media, invece, è di 32,8 anni.

=> Assunzioni PA: bando di concorso per 2800 professionisti tecnici al Sud

A occuparsi delle procedure concorsuali è Formez, che ha attivato specifici canali di assistenza e informazione rivolti sia ai cittadini sia alle amministrazioni. È possibile fornire risposte ai casi specifici di candidati al concorso attraverso il portale “Step One 2019”, mentre le PA hanno una linea informativa dedicata raggiungibile via email: helpdeskdl44@formez.it.

Come candidarsi

Per effettuare la candidatura, il percorso da seguire è il seguente: Concorsi > Concorsi attivi > icona “+” del concorso che interessa (servono SPID, email ordinaria ed anche PEC). Per candidarsi, compilare il form online disponibile sul sistema “Step-One 2019” all’indirizzo https://ripam.cloud. Tutte le informazioni per compilare il modulo online sono nella Guida alla compilazione. Per presentare la domanda cliccare su ACCEDI nel Portale “Step-One 2019”.

Formez ha  pubblicato un elenco di FAQ in costante aggiornamento, che fornisce indicazioni e precisazioni in merito all’invio della candidatura, al pagamento del contributo, ai titoli di ammissione, alla procedura concorsuale e alle date delle prove scritte previste per il mese di giugno. Secondo il protocollo Covid attuale, inoltre, il candidato deve presentarsi munito di un referto relativo a un test antigenico rapido o molecolare effettuato in data non antecedente a 48 ore a quella di svolgimento delle prove.

I Video di PMI