Beni Culturali: bando per direttori museali

di Redazione PMI.it

scritto il

Selezione pubblica internazionale per l’incarico di direttore museale presso il Parco Archeologico di Pompei.

Il Ministero per i Beni Culturali ha indetto una nuova selezione pubblica internazionale rivolta agli aspiranti direttori museali, per l’incarico di direttore del Parco Archeologico di Pompei. È un ruolo di responsabilità da conferire a tempo determinato per la durata di 4 anni, che prevede la gestione del parco archeologico nel suo complesso, nonché l’attuazione e lo sviluppo del suo progetto culturale e scientifico.

=> Ministero Beni Culturali: ok a incarichi senza concorso

Possono candidarsi alla selezione coloro che sono in possesso di alcuni specifici requisiti:

  • laurea specialistica o magistrale, o diploma di laurea o titolo di studio equivalente conseguito all’estero in materie attinenti alla tutela, la gestione e la valorizzazione del patrimonio culturale;
  • altri titoli di studio (dottorato di ricerca, diploma di master e/o corsi di specializzazione) conseguiti in Italia o all’estero in materie attinenti alla tutela, la gestione e la valorizzazione del patrimonio culturale;
  • pubblicazioni e/o altri riconoscimenti scientifici in materie attinenti alla tutela, la gestione e la valorizzazione del patrimonio culturale;
  • specifica esperienza professionale documentata nell’ambito della tutela, della gestione e della valorizzazione del patrimonio culturale;
  • specifica esperienza professionale di direzione e/o gestione di musei, siti archeologici e altre istituzioni culturali, comprendente attività di conservazione e valorizzazione delle collezioni, pianificazione delle attività, gestione delle risorse umane, finanziarie e strumentali;
  • competenza attinente le collezioni e/o le raccolte dell’istituto oggetto del bando;
    esperienza nell’ideazione e nell’implementazione di progetti di comunicazione e di fund raising;
  • esperienza di gestione di consigli di amministrazione e/o comitati scientifici.
  • Si richiede anche la capacità di utilizzo delle tecnologie, in particolare nell’ambito museale, archeologico e delle istituzioni culturali.

Per candidarsi c’è tempo fino al 3 novembre 2020, compilando online la domanda di partecipazione dopo la registrazione al Portale dei Servizi del MiBACT.

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali