Tratto dallo speciale:

Professionista di successo grazie ai Social Media: ecco come

di Redazione PMI.it

scritto il

Può un professionista raggiungere il successo sfruttando i suoi profili sui social media? La risposta è sì: scopri come leggendo questa piccola guida.

Il social media marketing è oggi  parte integrante delle strategie di business, aziendali ma non solo. Anche i professionisti possono trarre vantaggi dalla presenza digitale sui social, mentre chi resta indietro rispetto a colleghi e concorrenti rischia di scontare un prezzo pesante: meno opportunità di concludere affari e quindi un calo di fatturato.

Non tutti i professionisti sanno però come sfruttare i Social per “affermare il proprio nome”. In questa mini-guida scopriremo insieme come fare.

Perché i social media sono così importanti?

Integrare l’utilizzo dei social media nella strategia di marketing di un professionista è fondamentale per molte ragioni.

  1. Innanzitutto, sfruttando le varie piattaforme è possibile raggiungere i potenziali clienti dovunque essi si trovano e a qualsiasi ora ricerchino una soluzione ai loro problemi. In altre parole, grazie ai social media i limiti imposti dagli orari di chiusura della sede fisica dello studio professionale vengono abbattuti.
  2. In secondo luogo, non bisogna trascurare un’abitudine ormai radicata tra i clienti alla ricerca di un servizio: effettuare una preventiva ricerca sui professionisti cui affidarsi. Ricognizione che, sempre più spesso, non avviene più sui motori di ricerca ma proprio sui social.
  3. Ancora: oggi non è più possibile essere un professionista affermato e conosciuto senza una presenza social forte, che serve anche ad aumentare l’autorità del professionista, la reputazione e la valutazione presso il pubblico  stesso. Detto altrimenti, il buon nome del professionista riuscirà ad affermarsi anche grazie all’utilizzo consapevole dei profili professionali sui social media.
  4. Un profilo sui social, infine, permette ai clienti che vogliono rivolgersi ad una determinata figura di richiedere informazioni su prestazioni e servizi. Stabilire un primo contatto tramite i New Media consente di acquisire maggior fiducia e vicinanza col professionista cui hanno intenzione di rivolgersi.

Come iniziare ad utilizzarli al meglio

Per ottenere maggior successo professionale grazie ai social media non basta creare un profilo business su principali canali. Occorrerà anche impegnarsi nel costruire un’adeguata presenza online, partendo dagli obiettivi che si vogliono raggiungere. A seconda dei quali, potrebbe essere preferibile scegliere un canale social rispetto che un altro.

Quali canali scegliere

  • Se l’obiettivo è quello di farsi conoscere da altri professionisti affini, con cui stabilire contatti di lavoro ed eventuali partnership,  LinkedIn è il social giusto.
  • Se l’intenzione è di proporre i propri servizi ad un pubblico più vasto, creare una pagina Facebook professionale potrebbe essere la giusta mossa.

=> Guida al personal branding su Facebook

Come contenuti pubblicare

Indipendentemente dalla scelti e dagli obiettivi, comunque, uno dei segreti per raggiungere il successo sui social e per affermarsi come professionista esperto sono i contenuti di valore. Ogni post condiviso sui social deve essere la testimonianza della competenza e della professionalità dello specialista.

I contenuti condivisi per il solo scopo di riempire l’account professionale sono invece banditi: è necessario creare contenuti di valore, che siano utili per chi segue la pagina e per i potenziali clienti.

A quali risultare mirare

Saranno questo genere di post quelli capaci di generare reazioni e interazioni genuine da parte di chi segue la pagina. Un buon contenuto, inoltre, ha la capacità di attirare l’attenzione di chi ancora non conosce il professionista, ma magari è alla ricerca dei servizi da lui offerti.

Un post di valore, poi, può anche essere sponsorizzato, in modo da raggiungere un pubblico potenzialmente interessato ancora più ampio. Gli annunci sponsorizzati sui social media, infatti, sono molto efficaci e, per fortuna, alla portata delle tasche di tutti i professionisti.


di Laura Caracciolo, Social media manager, AU di Emera