Marketing territoriale: alla riscoperta delle tipicità

di Simona Tenentini

scritto il

Una particolare strategia di mercato che si realizza attraverso la valorizzazione delle realtà locali

Una particolare forma di marketing, di recente impiegata soprattutto per la promozione turistica di diverse regioni, è il marketing territoriale ovvero l’insieme di quegli strumenti che vengono predisposti per pubblicizzare un determinato territorio, con il fine ultimo di valorizzarne le potenzialità di sviluppo e incentivare l’imprenditorialità locale.

L’esigenza prioritaria, in questa strategia commerciale, è dunque quella di cogliere le specificità di una determinata area, formulando un piano di sviluppo confacente che passi attraverso l’esaltazione delle tipicità e delle caratteristiche peculiari del territorio stesso.

Un progetto di marketing territoriale si attua in diverse fasi. La prima è l’analisi della zona dove si andrà ad operare e, congiuntamente, del tessuto economico e sociale che la caratterizza.

Questo primo step servirà per individuare le particolarità, le potenzialità espresse e quelle ancora da esprimere. In un secondo momento si passa alla definizione delle tipicità e delle variabili che possono comportare dei condizionamenti ambientali.

L’ultima fase, quella conclusiva, conduce ad un collocamento “merceologico” della zona presa in esame. Il marketing territoriale, in sostanza, non si esaurisce in una mera attività promozionale ma ha, alla base, la realizzazione di piani strategici molto complessi.

In alcuni casi viene proposta anche una componente aggiuntiva definita “marchio d’area” che si riferisce all’individuazione di una determinata zona in cui le componenti pubbliche e private concordano un piano comune per realizzare una rete di servizi complementari finalizzati alla promozione di un ambito specifico (esempio: il marchio Salento d’Amare che si prefigge la valorizzazione della realtà salentina).

Per comprendere appieno le potenzialità insite in tale genere di interventi sul mercato, è nato un apposito portale, www.marketing.territoriale.it.

Queste sono le finalità chiaramente espresse in home page: «Il Portale è nato nella convinzione che per svolgere appieno la sua funzione, deve dare risposte certe a tutte quelle problematiche che l’imprenditore si pone nel momento in cui decide su quale territorio è tanto opportuno quanto vantaggioso investire. Ma al tempo stesso gli attori che prendono parte al mondo della produzione, del lavoro e dell’imprenditoria sono molteplici e tutti con la stessa importanza… Altri attori di cui tener conto sono quelli che operano nelle strutture ricettive, in quelle di formazione (dalle grandi università alle piccole aule attrezzate) e in quelle che offrono supporto all’imprenditoria. Bisogna anche considerare le strutture pubbliche che offrono servizi, informazioni, autorizzazioni, certificati, ecc. Il nodo fondamentale è far incontrare in questa piazza virtuale tutti coloro che possono trovare un proprio guadagno attraverso un sistema tanto automatico quanto intelligente di multi correlazione dinamico e interattivo, facile da utilizzare anche per i navigatori meno esperti».

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari