Nuova associazione per l’industria alberghiera

di Massimiliano Santoro

scritto il

Nata ufficialmente l'Associazione Italiana Confindustria Alberghi con oltre 2500 aziende del settore degli hotel; il persidente sarà Giorgio Palmucci.

L’Associazione Italiana Confindustria Alberghi nasce dall’unione di Confindustria Aica e Confindustria Alberghi, il cui progetto ha preso il via nel 2009. Rappresenterà oltre 2500 aziende operanti nel settore dell’industria turistico-ricettiva che impiegano in totale circa 70.000 dipendenti per un fatturato di oltre 5 miliardi di euro.

La nuova associazione, che sarà presieduta dall’ad e dg di Holteturist S.p.A., Giorgio Palmucci, si propone di attuare un confronto più forte e diretto con le Istituzioni alle quali chiede decisioni veloci, come quelle che le imprese prendono ogni giorno. Insomma, attuazione di politiche più dinamiche e adeguate ad un’economia e ad un settore, come quello del turismo, che è in continua evoluzione.

La nascita del nuovo soggetto associativo è stata ufficializzata nell’ambito dell’assemblea riunita di Confindustria Alberghi e Confindustria Aica, presieduti rispettivamente da Maria Carmela Colaiacovo e da Elena David, alla quale ha partecipato il presidente di Confindustria, Giorgio Squinzi, che ha sottolineato che “la fusione tra Confindustria AICA e Confindustria Alberghi potenzia la rappresentanza di settore in Confindustria: nasce un nuovo soggetto che potrà operare con sempre maggiore forza e determinazione. Confindustria sarà al vostro fianco – ha proseguito Squinzi – per sostenere questa iniziativa e contribuire a definire una strategia di sistema di lungo respiro che si concentri su obiettivi prioritari chiari e raggiungibili. Siamo convinti – ha concluso – che il turismo italiano abbia a portata di mano un salto di qualità, di evoluzione che lo proietti come leader dell’industria del turismo a livello europeo”.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari