Google+: come sfruttarlo per il business

di Floriana Giambarresi

scritto il

Come sfruttare Google+ per aumentare il proprio business e la propria popolarità all'interno del mondo social? Ecco una breve guida.

Facebook, Twitter, LinkedIn, Pinterest: un social media manager ha probabilmente già pensato a costruire la presenza sociale dell’azienda per cui lavora su queste piattaforma, ma deve prestare attenzione a non sottovalutare Google+, il social network del colosso delle ricerche online.

=> Scopri Google+ per le aziende

Nonostante una somiglianza superficiale con altre piattaforme sociali, Google+ ha delle caratteristiche uniche e dei vantaggi che il social media manager deve assolutamente conoscere. Eccoli di seguito.

È integrato con gli altri servizi Google e in generale con l’account Google: si può accedere direttamente dal profilo Gmail ed è connesso con ad esempio Google Maps, Google Place, Google AdWords e altri interessanti servizi utili al business.

Google+ è aperto a tutti, per seguire un account gli utenti non devono necessariamente essere iscritti, e ciò rappresenta un grande vantaggio. La pagina Google+ influenza peraltro il business nei risultati di ricerca di Google.

Si può trovare facilmente il target di riferimento dell’azienda per la quale si lavora. Ecco alcune statistiche utili: secondo uno studio pubblicato a fine 2012, il 71% degli utenti Google+ sono di sesso maschile, il 78% hanno un’età massima di 34 anni, e la maggior parte svolge un lavoro da ingegnere, seguito da sviluppatori e designer. Se dunque l’azienda si occupa ad esempio di tecnologia o offre servizi utili a tale settore, Google+ può rappresentare la piattaforma migliore per il marketing.

=> Leggi tutto sul marketing via Google+