Guida: determinare il target primario

di Floriana Giambarresi

scritto il

Determinare il proprio target primario è di fondamentale importanza per una startup: ecco una breve guida per imprenditori.

Determinare il proprio target primario è di fondamentale importanza quando si avvia una startup oppure quando si aggiunge un nuovo prodotto o servizio al proprio business esistente. Quattro i livelli di segmentazione che possono aiutare a definire questo target, ovvero geografia, demografia, psicografia e comportamenti dell’audience. Ecco una guida per imprenditori che aiuta a conoscere quali saranno i propri clienti iniziali.

=> Scopri come definire i clienti

Dove sono? Innanzitutto bisogna mappare quell’area in cui si trovano i clienti che si desidera raggiungere. Ad esempio, se si vende su Internet bisogna includere forum e social network, ove si riuniscono gli utenti.

Chi sono? Sesso, età, stato civile e reddito sono tra i dati demografici che definiscono ulteriormente il vostro target di riferimento primario. Bisogna dunque indagare sui dati dei clienti target così da carpire una serie di informazioni principali sulla loro nazionalità, etnia, livello di istruzione, tipo di carriera, numero di figli e via dicendo.

Perché comprano? Bisogna conoscere ciò che spinge emotivamente i clienti del target a comprare nuovi prodotti o servizi, quindi progettare messaggi di marketing ideali per capirlo. Individuare infine come comprano: i vostri clienti si aspettano probabilmente molte opzioni che consentiranno loro di comunicare con voi, e di acquistare da voi. Capire dunque il comportamento di acquisto del vostro pubblico, cosa fondamentale per spingere le vendite e lo sviluppo delle relazioni con i clienti stessi.

=> Scopri come raggiungere il target