Le 12 regole per dirigere una startup

di Floriana Giambarresi

scritto il

Ecco una serie di regole da seguire per costruire e gestire una startup di successo: guida per startupper.

Chiunque abbia mai avviato una startup ha le proprie regole e linee guida, ma ce ne sono alcune ben precise che aiutano a raggiungere più facilmente equilibrio e successo: eccole qui di seguito.

Non create una startup a meno che non sia un’ossessione o che rifletta una propria passione; meglio disporre di una strategia d’uscita; assumere persone che ameranno l’idea dietro a quel preciso business; capire come l’azienda farà soldi e come si intende effettivamente vendere, e conoscere le competenze di base proprie e pagate altre persone per quelle abilità che vi mancano.

Niente macchina da caffè: la pausa ideale è quella di un pranzo fuori quindi date ai dipendenti la possibilità di uscire e rilassarsi da soli, con la famiglia o con gli amici. Preferibile optare per un ufficio open-space, perché non ci dovrebbe essere niente di privato in una startup.

Per quanto riguarda la tecnologia, usare quei software che già si conoscono: se in passato si utilizzava Windows è inutile scegliere OS X, o Linux, o viceversa. Non assumere una società di pubbliche relazioni, è meglio comunicare al pubblico direttamente. Infine, rendete il lavoro divertente e stimolante per tutti, così da mantenere bassissimo il livello di stress e di aiutare tutti a sentirsi più uniti.

=> Scopri qual è la formula per fare miliardi con una startup

I Video di PMI