Come restare in contatto senza disturbare il cliente

di Floriana Giambarresi

scritto il

La comunicazione con i clienti è fondamentale, ma come restare in contatto con loro senza correre il rischio di infastidirli?

Come in ogni occasione, anche le festività di fine anno rappresentano un ottimo modo per restare in contatto con i clienti, ovvero per ricordare loro della vostra esistenza e per spingerli verso i vostri prodotti o servizi. Ma le email costanti e le telefonate possono anche infastidire rapidamente i vostri contatti: come fare a evitarlo?

=> Scopri come creare un’esperienza indimenticabile per il cliente

Provate con le seguenti facili tecniche per non disturbare il cliente pur restando in contatto. Telefonare di persona o mandare un’email è un ottimo modo per collegarsi a livello professionale, ma attenzione al messaggio che mandate: evitate spam e messaggi che possano disturbare. Se avete qualcosa da dire al cliente, assicuratevi che possa essergli davvero utile. Ad esempio piuttosto che dire “mi chiedevo se ha avuto un po’ di tempo per guardare la brochure che le ho mandato”, mandate una email o telefonate dicendo: “ho letto questo articolo e mi ha ricordato di lei. Ecco un link a un evento/prodotto/servizio che ho pensato potesse interessarle”. 

Utilizzate i social media, seguendo i clienti su Facebook, Twitter e LinkedIn. Rinnovate la newsletter, che può rappresentare ancora oggi uno strumento efficace per restare in contatto con il cliente, a patto che offra contenuti rilevanti e d’interesse.

Infine, aiutate clienti e fornitori a scoprire i vostri servizi facendo una breve introduzione personale. La gente potrebbe apprezzare questo gesto e ricambiare quando arriverà il momento di fare affari con voi.

=> Scopri come usare Internet per avere più clienti