Ufficio in casa

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Creare il proprio ufficio in casa, ecco come.

Per lavorare da casa serve solo il pc, questo è sicuramente il pensiero principale di chi si trova a intraprende un percorso lavorativo da casa, ma è realemente così? per lavorare bene assolutamente no.

Il telelavoro amico del tempo

Il lavoro da casa richiede probabilmente di una concentrazione, organizzazione e professionale, in alcuni casi, maggiore di chi si trova in ufficio, questo perché la libertà di gestire il tempo, lo spazio e il lavoro porta spesso a distrarsi, perdere tempo e lavorare male. In casa serve ricreare l’ufficio se si vuole intraprende il telelavoro, ma non sempre questo significa dover rinunciare ad una stanza della casa per il proprio ufficio, spesso anche la cucina o la propria camera può essere una scelta, l’importante è creare e ricercare alcuni elementi importanti. Alle basi si trovano gli strumenti principali, proprio come in ufficio, nonché una sedia comoda ed ergonomica, un piano di appoggio ed il computer. Questi sono gli elementi che cominciano a dare via al proprio ufficio in casa, ovviamente ci sono altri elementi ed attuarli tutti significa creare una perfetta e produttività postazione di lavoro.

Il perfetto ufficio in casa: idee

Nel dettaglio è importante ricercare l’ambiente che rende la propria mente rilassata ma anche concentrata e produttività, per stimolare tutto questo bisogna scegliere una stanza luminosa, aggiungere delle piante, colori adatti e decorazioni. Per l’illuminazione ovviamente si deve sfruttare maggiormente la luce naturale e solo dopo orientarsi verso lampade orientabili con luci che non stanchino la vista e permettiono di potersi concentrare riducendo lo sforzo e l’affaticamento degli occhi. Le piante sono invece l’aiuto perfetto per l’atmosfera ma anche per il benessere fisico, oltre a rilassare, mettono serenità e colorano l’ambiente. Bisogna ricordare che un ambiento positivo è in grado di aumentare la motivazione, la concentrazione e la produttività.

Arredare l’ufficio: colori ed effetti psicologici

Stesso discorso per i colori, la cromoterapia se utilizzata correttamente va a sviluppare e stimolare emozioni essenziali per l’ottimo svolgimento del lavoro. Le decorazioni invece possono diventare degli oggetti intelligenti, nonché utilizzare ciò che serve, come un portapenne, una calcolatrice o un blocco notes in maniera utile ma anche decorativa. Questo significa orientare le proprie scelte di arredo verso oggetti belli ma utili, questo per non caricare l’ambiente di troppi oggetti inutili. Ed infine per riuscire davvero bisogna lasciare smartphone, giornali e altre distrazioni fuori “l’ufficio”, lo spazio che si ricrea è importante ma lo è ancora di più la propria volontà.

Fonte: Shuttestock

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari