Arenaways, biglietti gratis nel weekend

di Barbara Weisz

scritto il

Sabato e domenica si viaggia gratis fra Torino e Milano sui treni della neonata società ferroviaria. In omaggio una card ricaricabile da cinque euro

Nel prossimo fine settimana sarà possibile viaggiare gratis fra Milano e Torino, e magari approfittarne per fare un po’ di shopping natalizio fuori dalla propria città. L’offerta è di Arenaways, che propone per sabato 4 dicembre e domenica 5 biglietti a costo zero per i quattro collegamenti quotidiani, due per ogni senso di marcia, fra il capoluogo lombardo e quello piemontese.

E, per coloro che aderiranno all’iniziativa e riusciranno ad aggiudicarsi un posto sul treno, c’è anche in omaggio una card ricaricabile con cinque euro di credito già disponibili, utilizzabili per corse future.

Per salire sui treni si può prenotare sul sito, cosa che si può già fare (dalle 16.00 di oggi pomeriggio), oppure acquistare il biglietto direttamente sul treno: al momento del pagamento verrà indicato un importo pari a zero. Chi avrà effettuato l’acquisto online sarà tenuto ad effettuare il regolare check?in una volta salito a bordo. Per ragioni di sicurezza, l’accesso al treno sarà consentito solo fino ad esaurimento dei posti a sedere (che saranno 164 su ogni convoglio).

Quanto alla card che verrà regalata, ha appunto cinque euro già caricati. Una promozione per sensibilizzare i passeggeri nei confronti delle diverse opportunità di biglietteria che l’azienda offre. Oltre al biglietto singolo (che fra l’altro si può sempre fare sul treno senza sovrapprezzo) e che rappresenta la soluzione migliore per i viaggiatori occasionali, ci sono le card, da un minimo di 50 euro a un massimo di 400, e che si possono utilizzare fino a esaurimento del credito.

La card può essere impersonale, e può quindi essere prestata ad amici, parenti o colleghi, oppure nominale (bisogna fornire nome, cognome, email e numero di cellulare), soluzione che offre l’accesso a promozioni e sconti particolari, la possibilità di essere informati tempestivamente su nuovi orari e servizi, e la navigazione gratuita in Internet a partire dal 2011.

La compagnia sottolinea di aver scelto il primo weekend di compere in vista delle festività per «offrire al pubblico la possibilità di provare gratuitamente i treni giallo?arancio, dando di conseguenza l’opportunità di allargare il raggio d’azione per gli acquisti dei primi regali anche a Milano per i torinesi e viceversa a Torino per i milanesi».

Arenaways, il primo operatore ferroviario privato italiano, ha fatto partire il proprio servizio lunedì 15 novembre. Un avvio difficile, con lo stop alle fermate intermedie (Arquata Scrivia, Novi Ligure, Alessandria, Asti, Santhià, Vercelli, Novara, Pavia, Voghera, Rho Fiera), deciso in extremis dall’Ufficio per la Regolazione dei Servizi Ferroviari, per cui almeno per ora i convogli fermano solo nelle due città capoluogo. La decisione è oggetto di ricorsi al Tar, alla Commissione Europea e allo stesso Ursf.

Secondo i dati che si riferiscono alla prima settimana, le corse hanno registrato sempre un anticipo sulla tabella di marcia prevista. I passeggeri sono stati 200, un numero che la società definisce «contenuto ma da ritenersi positivo in considerazione della soppressione delle fermate intermedie», e hanno in genere commentato positivamente il servizio. «Siamo orgogliosi del riscontro favorevole del pubblico», ha commentato l’ad Giuseppe Arena, che ha ringraziato «i primi 200 clienti» definendoli «veri e propri pionieri del libero trasporto ferroviario in Italia».

I Video di PMI

Partite IVA dipendenti