Le regole in ufficio

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Email le regole in Italia per il controllo, ecco quali.

Importantissimi diritti dei lavoratori sul lavoro, nello specifico si parla di email e controlli. La legge parla chiaro il lavoratore in primis deve essere informato, da parte dell’azienda, delle modalità d’uso di internet e dei strumenti aziendali, nonché per scopi professionali e non personali. Inoltre è importante anche specificare le conseguenze disciplinari in caso di tale violazioni. Successivamente è consentito il monitoraggio del datore di lavoro sul dipendente, esclusivamente nel caso in cui il controllo è utile per provare l’inadempimento contrattuale del lavoratore.

Il controllo deve essere però mirato nel tempo e nell’oggetto, rispettando inoltre i principi di necessità, finalità, legittimità e correttezza, proporzionalità e non eccedenza del trattamento.  Infine è importante specificare che in assenza di particolare eventi è quindi vietato il controllo delle email. Nello specifico per legge l’azienda non può controllare l’email e la navigazione internet, esclusi casi eccezionali, per questo è vietata la lettura sistematica della posta elettronica e la registrazione sistematica di e-mail, la registrazione sistematica delle pagine internet lette e visualizzate dal lavoratore.