Lavoro: le figure più ricercate dalle aziende

di Teresa Barone

scritto il

Cercasi laureati: questo il grido delle aziende nazionali, ma le richieste si concentrano solo in pochi settori professionali.

Le aziende della penisola, dalle multinazionali alle piccole e medie imprese, sono a caccia di nuovo personale altamente qualificato, e per quanto possa sembrare irreale in un momento di forte crisi occupazionale come quello attuale, esistono alcuni settori professionali caratterizzati da un surplus di offerte rispetto alle domande.

=> Leggi dove manca il personale in Italia

Chi sono i giovani laureati più ricercati dalle imprese italiane? Secondo un’indagine condotta da Confindustria Education sono sostanzialmente quattro le lauree maggiormente quotate per trovare un impiego, anche di tipo manageriale: in primis il ramo ingegneristico, seguito dal settore economico, medico-sanitario e giuridico.

Analizzando ben 15 settori disciplinari, infatti, la ricerca ha riscontrato una crescita del numero di offerte di lavoro destinate ai laureati in queste quattro branche, fornendo cifre precise a riguardo: le aziende cercano prevalentemente nuova forza lavoro in possesso di laurea specialistica (sempre meno quotata, invece, la laurea triennale di primo livello), ad esempio, 14.600 laureati in economia, 3.800 lavoratori qualificati nel campo giuridico e 7.800 nel ramo medico.

=> Scopri le figure manageriali più ricercate nel 2013

Non altrettante offerte caratterizzano, invece, altri ambiti professionali come quello letterario, linguistico e psicologico, ma anche gli architetti e i chimici sembrano non avere molte prospettive di impiego.

Se guardiamo, invece, alle differenze regionali, la Lombardia e l’Emilia Romagna occupano rispettivamente il primo e il secondo posto nella classifica dei territori nei quali si concentrano le principali offerte di lavoro, seguite da Piemonte, Veneto, Lazio e Toscana.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari