Essere manager aiuta nella vita quotidiana

di Floriana Giambarresi

scritto il

Essere manager può contribuire ad avere una organizzazione della vita precisa? Può rendere più efficienti nel quotidiano? A quanto pare sì.

Essere un manager può influenzare anche la vita quotidiana? A quanto pare sì. Ricoprire infatti un ruolo occupazionale del genere può insegnare anche a vivere, in un certo senso. Uniese spiega il perché.

=> Leggi come i manager siano più felici nella vita che nel lavoro

Un manager possiede infatti delle competenze acquisite con la formazione e l’esperienza che riescono anche a incidere sull’organizzazione della propria vita quotidiana. Un esempio che è possibile fare riguarda l’efficienza: chi è solito occuparsi di attività di management deve essere efficiente, e un’abilità del genere può anche essere d’aiuto nelle scelte pratiche che si affrontano nel quotidiano.

Peraltro chi è particolarmente esperto riesce a raggiungere sul lavoro un determinato obiettivo massimizzando il risultato con il minimo impiego di risorse, e ciò è anche applicabile alla vita di ogni giorno. Gestire infatti la propria casa, il bilancio familiare e via dicendo è alla fine tutta una questione di impiego di risorse finalizzato all’ottenimento di un risultato ben preciso.

Anche far tutto per ottenere ciò che si vuole dalla propria vita è una questione di entrepreneurship. Prendere infatti in mano le redini della propria vita richiede creatività, la capacità di gestire situazioni di rischio, ferma volontà e immaginazione, nonché valori e leadership, tutte qualità che ha solitamente un dirigente di successo.

Un manager esperto ha poi un valore aggiunto che gli permetterà di affrontare la vita con intraprendenza e serenità, cosa che solitamente applica al lavoro.

=> Leggi i contro nella vita del manager: cala il tempo libero

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari