Strategie per l’assunzione dei dipendenti

di Floriana Giambarresi

scritto il

Ecco alcune strategie per il reclutamento di nuovi dipendenti: come scegliere quelli migliori in base al proprio business.

Avviare un programma di assunzioni comporta, per il manager, uno sforzo mirato ad attrarre e assumere i migliori talenti disponibili in quel momento. Si possono usare varie strategie sia interne che esterne per soddisfare le esigenze della società che si gestisce.

=> Scopri se assumere amici e parenti o no

Strategie di reclutamento interno. Guardare ai dipendenti già assunti per nuovi posti di lavoro disponibili, è in grado di fornire alla propria azienda una maggiore stabilità e solidità. Il manager conosce già infatti il proprio team e può individuare con maggiore facilità quei candidati che hanno una migliore combinazione di talento ed esperienza. Un aspetto da non sottovalutare consiste nel fatto che, un reclutamento dall’interno incoraggia i dipendenti a lavorare meglio, a lottare per l’eccellenza in modo tale da poter fruire di nuove opportunità professionali e avanzare di livello all’interno del medesimo gruppo.

Strategie di reclutamento esterno. In questo caso il manager dovrà valutare una serie di candidati al di fuori dell’azienda che gestisce. Per le posizioni entry-level, si può guardare ai neolaureati, ad esempio. Per quelle di maggior calibro, si deve anche valutare l’esperienza pregressa del candidato. 

Anche i clienti partner della propria azienda possono rappresentare un elemento di ricchezza per l’assunzione di nuovi candidati: se si ha un buon rapporto con questi partner, si può chiedere loro un aiuto per eventuali posizioni già aperte e future.

=> Leggi la guida per assumere i talenti migliori

I Video di PMI