Dirigere: qual è il tuo stile?

di Floriana Giambarresi

scritto il

Gli imprenditori sono solitamente dei leader ma ognuno ha le proprie qualità e punti a sfavore: ecco dei suggerimenti per capire che tipo si è.

Ogni imprenditore ha un modo specifico di dirigere e gestire l’azienda ma per capire quale sia il modo migliore per farlo è bene valutare quelle che sono le proprie qualità e punti deboli. È possibile usare i seguenti suggerimenti per determinare che tipo di imprenditore si è e qual è il proprio stile unico.

=> Scopri se sei un piccolo o un grande imprenditore

Imprenditore che controlla e gestisce tutto in prima persona: è motivato dal controllo, stato dell’azienda, risultati e apparenza, mentre invece va in panico quando avverte una mancanza di controllo.

Innovatore e influencer: è motivato da flessibilità, dalla possibilità di fare un percorso professionale, scoperte, esplorazione del settore e riconoscimento pubblico. Ha paura di chi gli manca di rispetto e ha bisogno di sapere costantemente cosa accade nel settore.

L’armonizzatore. Solitamente è quel tipo di imprenditore che vuole essere incluso in ogni attività, che si prodiga ad aiutare i collaboratori e a motivarli, alimentando stretti rapporti professionali e personali. Ha il timore di essere escluso e ha sempre bisogno di sapere cosa succede, quando e perché.

Analizzatore: è quel tipo di dirigente motivato dalla preparazione, dalla precisione e dalla sicurezza. Ha paura di sbagliare le analisi e ha sempre bisogno di tenere sotto controllo ogni cosa.

=> Scopri cosa motiva di più ogni imprenditore

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari