Tratto dallo speciale:

Portale inPA: accordo con il Consiglio Nazionale Forense

di Redazione PMI.it

scritto il

Intesa tra Funzione Pubblica e CNF per agevolare il conferimento di incarichi professionali agli avvocati con reclutamento tramite il portale inPA.

Il nuovo Portale nazionale del reclutamento inPA si arricchisce di nuovi servizi grazie all’accordo siglato tra il Ministero della Funzione Pubblica e il Consiglio Nazionale Forense. Obiettivo dell’intesa è quello di consentire e agevolare il conferimento di incarichi professionali agli avvocati all’interno della PA, coinvolgendo una platea potenziale di oltre 247mila iscritti all’Albo e individuando tra loro le competenze specifiche necessarie alla realizzazione dei progetti del PNRR.

=> Reclutamento Professionisti per la PA: siglate nuove intese

Cosa prevede l’accordo tra PA e CNF

Il CNF mette a disposizione il ruolo e le competenze degli avvocati per contribuire alla buona riuscita dei progetti previsti dal Recovery Plan, promuovendo presso i Consigli degli Ordini degli avvocati il flusso informativo delle occasioni di accesso e selezione. Come ha ricordato il Ministro Renato Brunetta:

gli avvocati italiani sono un patrimonio prezioso e voglio chiedere a ognuno di loro, ai più giovani come ai più esperti, di accettare la sfida del rilancio del Paese e di mettersi al servizio della realizzazione degli obiettivi contenuti nel Recovery Plan.

Opportunità professionali per gli avvocati

Il protocollo prevede una collaborazione attiva dal punto di vista tecnico e organizzativo, volta a incrementare le opportunità professionali per gli iscritti al portale del reclutamento. In questo modo potranno essere coinvolte nelle procedure di selezione, indette dalle singole PA, numerose professionalità e alte specializzazioni.