Smartphone vietati durante i meeting?

di Teresa Barone

scritto il

Smartphone e riunioni di lavoro: un binomio fonte di conseguenze spiacevoli. Una ricerca californiana spiega perché.

Gli smartphone non sono bene accetti durante le riunioni di lavoro: una teoria sostenuta da molti e ora messa nero su bianco da un  nuovo studio californiano che ha monitorato le opinioni in materia di oltre cinquecento professionisti.

=> Scopri i benefici delle riunioni dinamiche 

Secondo i dirigenti interpellati nel corso dello studio, portato avanti da un gruppo di ricercatori della School of Business della California meridionale, controllare o inviare email dal proprio smartphone durante un meeting infastidisce non poco colleghi e collaboratori, capi compresi.

A pensarla in questo modo sono soprattutto i professionisti più maturi e i dirigenti che percepiscono retribuzioni più cospicue. Più precisamente, l’86% degli intervistati ritiene che sia totalmente inadeguato rispondere alle chiamate telefoniche durante le riunioni, mentre l’84% considera inopportuno scrivere testi o comporre email.

Se il 75% considera sconveniente controllare i messaggi nel bel mezzo di un meeting formale il 22 pensa che sia opportuno utilizzare i telefoni durante tutti i  tipi di riunione. L’utilizzo dei dispositivi mobile in certi frangenti rappresenta per gli interpellati una mancanza di rispetto e di attenzione, denotando inoltre una scarsa capacità di ascolto.

=> Scopri il segreto per gestire una riunione di successo

Secondo la ricerca, infine, “abusare” del proprio smartphone indica una certa incapacità di esercitare la propria leadership, soprattutto da parte dei giovani uomini d’affari.