Wall Street dice no al lavoro nel weekend

di Teresa Barone

scritto il

Le grandi banche statunitensi dicono basta al superlavoro nel weekend: per i manager riposo tassativo nel fine settimana.

Lavorare durante il fine settimana non solo non agevola la produttività ma rischia di rendere inefficiente lo stesso dipendente: sembrano gridarlo a gran voce i colossi di Wall Street protagonisti di un appello insolito diretto proprio ai giovani manager, esortati a riposarsi e rilassarsi proprio durante il weekend.

=> Leggi perché il lunedì stimola la produttività

Questo è quanto rivela il New York Times a proposito della crociata contro il superlavoro portata avanti da Merrill Lynch e Bank of America. È uno dei responsabili del global corporate e dell’investment banking di Merrill Lynch a sottolineare l’importanza del riposo settimanale all’interno di un in un memo inviato ai propri dirigenti:

«Ci impegniamo a migliorare l’esperienza di lavoro dei banchieri junior e riteniamo che questi miglioramenti li aiutino ad avere le risorse e la spinta necessarie per il loro avanzamento.»

=> Scopri come massimizzare la produttività senza stress

Sono non meno di quattro i giorni mensili da dedicare tassativamente al riposo secondo i vertici di Bank of America, pronti a stabilire nuove regole ferree per consentire ai giovani dirigenti di non perdere di vista l’importanza del riposo settimanale, stabilendo che qualsiasi eccezione a questa nuova normativa debba essere approvata da un dirigente senior.