Marissa Mayer tra impegni da CEO e gender gap

di Teresa Barone

scritto il

Alla sua prima intervista italiana l?AD di Yahoo Marissa Mayer interviene in materia di gender gap e telelavoro.

Inutile negare l’esistenza di un forte divario tra i due sessi anche nelle aziende tech, caratterizzato da una minore presenza femminile nei ruoli di comando e da retribuzioni non equivalenti: Marissa Mayer, secondo CEO di Yahoo, ammette l’esistenza del gender gap la cui riduzione non può tuttavia rappresentare la sua unica priorità, almeno per il momento.

=> Scopri i benefici della cura Mayer

«Il gender gap è un tema importante e una criticità da affrontare. La strada da fare è ancora tanta e so bene cosa vuol dire lavorare in un ambiente di soli uomini. Ma, per il momento, devo focalizzarmi sul mio compito da amministratore delegato».

=> Scopri le migliori aziende rosa del 2014

Intervistata sul Corriere della Sera, la trentanovenne mamma e AD del colosso digitale chiarisce la sua decisione di abolire il telelavoro inizialmente concesso a una piccola parte dei suoi dipendenti, una scelta dettata da motivazioni di tipo gestionale che, tuttavia, non sembra aver dato i risultati sperati.

=> Leggi i dati sulla presenza rosa nei CdA

La Mayer sottolinea, infatti, come questa modalità di lavoro flessibile abbia coinvolto temporaneamente solo l’1% dei dipendenti di entrambi i sessi.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari