Provincia chiama manager

di Chiara Basciano

scritto il

Non più valigie pronte per l?estero, adesso la carriera si fa in provincia

Il sogno della carriera in una multinazionale sta diventando per i manager nostrani sempre più remoto. Da un alto la fuga dei grandi marchi dal nostro paese non permette più di trovare un lavoro stabile nelle grandi aziende e dall’altro sono i manager stessi ad apprezzare maggiormente rispetto al passato le piccole e medie imprese che hanno spesso sede nella provincia italiane, raggiungendo altissimi gradi di professionalità.

=> Vai alla guida per lavorare all’estero

Svela questa tendenza Eurosearch Consultants, dimostrando come i manager si sentano più liberi di agire e quindi più appagati nelle piccole realtà, in cui il peso del loro giudizio è maggiore.

Niccolò Giunta, partner di Eurosearch spiega «Prima se proponevi un trasferimento ad Ancora o Pescara il manager scappava. Ora invece trova nella piccola e media impresa una maggiore delega di responsabilità». Inoltre dichiara, forzando la mano, che il manager deve continuare a parlare inglese, ma in più deve imparare il dialetto, come dire che la spinta all’internazionalizzazione non deve diminuire, ma è importante conoscere la realtà locale in cui si decide di vivere.

=> Leggi la fuga all’estero

Cambia così il panorama del lavoro e se prima bisognava essere pronti a fare le valigie per affrontare l’estero, mostrandosi aperti ad una nuova cultura e ad una nuova lingua adesso lo spostamento, sullo stesso territorio italiano, è forse meno traumatico.

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari