Coworking in crescita

di Chiara Basciano

scritto il

Piacciono sempre di più agli italiani gli spazi di lavoro condivisi

La prima cosa a cui si pensa quando si parla di coworking è il risparmio economico, ma in realtà i benefici sono anche di altro tipo, come sottolineato dalla ricerca condotta da Regus.

=> Scopri l’Alveare

Infatti anche in Italia sta prendendo sempre più piede la realtà degli uffici condivisi, tenendo conto dei fattori individuati nella ricerca. Andando a guardare i numeri, al primo posto, naturalmente, il fattore economico considerato il benefico principale per l’89% degli intervistati, non di minor importanza la significativa riduzione delle spese di manutenzione e pulizia, per l’86%.

=> Leggi la scoperta del coworking

Colpisce poi l’alta percentuale di chi ritiene che gli spazi di lavoro condivisi possano favorire lo spirito imprenditoriale, aiutando lo sviluppo dell’innovazione, elemento importante per il 73% degli intervistati. Di poco inferiore, con il 72%, la percentuale di chi considera il coworking l’ambiente ideale per sviluppare nuove idee e per facilitare lo scambio di conoscenze.

Come sottolineato da Mauro Mordini country manager di Regus in Italia «Manager e professionisti hanno identificato chiaramente quali sono i vantaggi nell’utilizzare uffici e spazi di lavoro in modo flessibile al fine di rispondere rapidamente alle condizioni dei mercati. Inoltre la possibilità di lavorare in modalità di coworking in un ufficio condiviso, presso una sede pratica e comoda come un business center, consente di svolgere la propria attività in modo produttivo in un ambiente collaborativo e stimolante che favorisce l’innovazione e lo sviluppo di una cultura imprenditoriale».

I Video di PMI

Legge 104: agevolazioni per disabili e familiari