Manager finanziari a termine

di Chiara Basciano

scritto il

CFO per consulenze esterne: per sviluppare il lavoro e riorganizzare l?assetto aziendale

L’Italia lamenta da sempre la mancanza di figure manageriali di alto livello. Non è la formazione a mancare, tanto è vero che i manager migliori si rivolgono all’estero, ma è la struttura stessa dell’azienda a non permettere un miglioramento professionale.

=> Leggi CFO in tempo di crisi

Uno sviluppo che deve andare di pari passo, permettendo ai manager di mettersi alla prova e all’azienda di incrementare il volume di affari. Una soluzione molto utilizzata negli Stati Uniti è quella del CFO Service, essenzialmente un manager finanziario di provata esperienza che affianca l’azienda per un periodo di tempo limitato. Da qualche anno anche l’Italia sta provando questo nuovo approccio, con risultati di indubbio valore. Da un lato si permette a manager fuori dal mercato del lavoro a causa della crisi di rientrare in campo e dall’altro l’azienda si può avvalere di consigli di esperti.

=> Vai alle strategie dei CFO

La durata limitata della collaborazione non è considerata un freno allo sviluppo perché se un manager finanziario sa davvero fare il suo lavoro può porre le basi di uno sviluppo futuro. Il settore finanziario infatti è essenziale per l’organizzazione generale del lavoro e mettendoci mano ne beneficeranno anche tutti gli altri settori. Inoltre bisogna sottolineare che i “manager in affitto” hanno un costo più contenuto e quindi potranno pensare a questa soluzione anche le aziende di dimensioni minori. Mentre, come sottolineato da Andrea Pietrini, fondatore di yourCFO Consulting Group, le aziende più grandi spesso se ne avvalgono per «per realizzare progetti specifici su un’unica questione».