Social media per cercare lavoro

di Redazione PMI.it

scritto il

Il lavoro si cerca su Facebook e LinkedIn, canali social sempre più sfruttati per trovare un impiego anche in Italia.

I social media rappresentano il canale preferito dagli italiani per cercare lavoro, con Facebook e LinkedIn in cima alla lista degli strumenti più utilizzati.

=> Come valutare un profilo LinkedIn

Ad affermarlo è Randstad, rendendo noti gli esiti di una complessa indagine globale sull’employer branding condotta a livello globale in occasione del Randstad Award 2015 tenutosi a Milano il 19 marzo 2015, evento che ha visto incoronare Ferrero come azienda più attrattiva secondo i possibili dipendenti.

Ammonta ai 71% la percentuale degli italiani che sfrutta le risorse social per trovare un impiego, seppure con alcune disparità anagrafiche.

Facebook sembra essere il social network maggiormente usato dagli aspiranti lavoratori appartenenti a tutte le fasce di età (usato dal 71% degli intervistati), mentre LinkedIn è utilizzato nel 50% dei casi, seguito da Google+ (28%) e Twitter (25%).

=> Tutti i consigli per un Personal Branding efficace

Osservando ancora le cifre relative al gap generazionale, si nota come tra i giovani con un’età inferiore ai 25 anni spopoli Google+, mentre LinkedIn è considerato uno strumento indispensabile per trovare un’occupazione dai laureati (specialmente con un master alle spalle), dagli impiegati e anche dai dirigenti.