Smartphone in vacanza

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Lavoro e smartphone alcune volte diventa un ossessione anche in vacanza.

Smartphone e tablet la salvezza per molti lavoratori che anche dopo il lavoro possono tenere tutto sotto controllo. Ma quando si va in vacanza come si fa a spegnere mente e smartphone? 

=> Manager in vacanza, ma non troppo 

Molti italiano hanno ammesso che in vacanza rimangono collegati per svolgere il lavoro da una a tre ore al giorno, un dato che mette subito in chiaro quanto sia difficile staccare del tutto dal lavoro.

Effettuare chiamate, rispondere alle e-mail e partecipare ad attività lavorative durante tutta la vacanza è un abitudine sempre più frequente e diffusa.

Lo sviluppo della tecnologia ha semplificato la vita a molti lavoratori, ad esempio la comunicazione video ha dato la possibilità di lavorare in qualsiasi parte del mondo, questo aiutando i professionisti a lavorare con maggiore flessibilità e produttività.

=> Manager in vacanza 

Bisognerebbe però porsi dei limiti, il lavoratore a bisogno di un periodo di riposo per recuperare tutte le energie, per questo è importante limitare l’uso dello smartphone in vacanza e se è possibile eliminare del tutto la connessione con il mondo lavorativo. Pianificare del tutto il lavoro prima di andare in vacanza è la regola principale per partire senza pensieri.