Il colloquio che si fa in gruppo

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Il colloquio di gruppo un'alternativa al classico colloquio, ecco di cosa si tratta.

Ci sono diverse tipologie di colloquio, fra queste il colloquio di gruppo, il colloquio di gruppo è svolto in un sala con dieci massimo 15 persone.

=> Colloqui di lavoro informali

Il colloquio viene diviso in più giorni e si tratta sopratutto di una simulazione, in poche parole si apre una discussione su un tema, ad esempio di un caso aziendale. Gli esaminatore vanno a verificare tutte le capacità per quanto riguarda il lavorare in team o la capacità a risolvere i problemi. Ci sono diverse fasi da superare, inizialmente i candidati devono presentarsi e raccontare le proprie aspirazioni e aspettative. La seconda fase è basata sull’argomentazione di un tema ben preciso, assegnato dai selezionatori.

=> Colloqui di lavoro: ci vuole esperienza!

Per riuscire ad affrontare al meglio questo tipo di colloquio si deve avere la capacità di rimanere se stessi, riuscendo però a tirare fuori le doti migliore. Nel colloquio di gruppo, ci si rapporta anche con altri candidati, elemento di grande valutazione dei selezionatori, proprio per questo bisogna saper essere molto educati, mantenere i toni adeguati, avere sufficiente fermezza ma anche flessibilità mentale.  iù precisamente si deve avere la dote di esporre le proprie opinioni, ma accettando, capendo e raccogliendo anche le opinioni altrui.  Naturalmente ciò non significa accettare e seguire tutto ciò che viene detto dagli altri candidati, anzi per i selezionatori è importante anche che esca la personalità di ognuno dei candidati, così da valutare al meglio il candidato perfetto.

=> Affrontare un colloquio

Ma nello specifico la tecnica di simulazione è quella che aiuta di più gli esaminatori a capire sia la persona che hanno davanti sia il futuro lavoratore, quindi mettercela tutta e fare una buona impressione è la cosa più importante. Seguire delle piccole regole può aiutare ad affrontare il colloquio di gruppo in maniera eccellente. Quando si inizia un colloquio di gruppo bisogna affrontarlo come se ci si trovasse davvero al lavoro, essere quindi più rilassati e calmi possibili, al contrario bisogna evitare assolutamente di essere finti e forzati. Bisogna saper emergere ma senza esagerare.

=> La colpa del colloquio

Ed infine bisogna fare molta attenzione a due elementi, che possono sembrare banali e scontati ma alcune volte troppo sottovalutati, nonché il tempo e il testo della prova. Nel primo caso bisogna fare attenzione al tempo, sia in un autopresentazione sia quando si viene chiamati per un’opinione. Per evitare errori si possono fare degli esercizi prima di affrontare il colloquio di lavoro, parlando per un tempo definito così da gestire al meglio il tempo a disposizione durante il colloquio. Nel secondo caso leggere attentamente il testo, l’errore più frequente è uscire fuori tema per farsi vedere preparati al meglio. Infine oltre le conoscenze tecniche, bisogna ricordare che anche l’apparenza è importante, porsi in modo gentile e rispettoso è un altro elemento che colpisce i selezionatori.

I Video di PMI