Passare al lavoro smart

di Chiara Basciano

scritto il

Come sviluppare lo smart working nella propria azienda.

I vantaggi derivanti da un lavoro nuovo e diverso, focalizzato sui risultati e attento alle esigenze dei dipendenti attraverso lo sviluppo del lavoro da remoto sembra lo scenario del futuro. Eppure ci sono aziende che vorrebbero prendere questa strada ma non sanno da dove iniziare.

=> Scopri gli strumenti smart

Prima di tutto il manager deve capire a fondo il cambiamento da affrontare, sentirlo suo e per questo adottare un nuovo modello di leadership. Sarà da lui che prenderanno le giuste mosse per mettere in atto la conversione verso lo smart working. Ma accanto al cambio di mentalità bisogna affrontare un cambiamento pratico. I comparti maggiormente interessati saranno quello It e quello delle risorse umane. Il primo dovrà capire quali tecnologie sviluppare in funzione del cambiamento, mentre il secondo dovrà organizzare i lavoratori  secondo policy organizzative ben definite e ripensare gli spazi in modo diverso ed innovativo. In generale si dovranno sviluppare nuovi strumenti per l’adozione del modello dello smart working, prendendo esempio da aziende che si trovano più avanti.

=> Vai ai luoghi dello smart working

Questo processo sarà in continua evoluzione, per questo ci saranno continui interventi correttivi. L’importante sarà, ad un certo punto, tirare le somme e capire se il cambiamento sta portando i suoi frutti.