Farsi assumere

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Le tecniche per farsi assumere in fase di colloquio, ecco come.

Il colloquio di lavoro è fondamentale per ottenere un posto di lavoro, ma ciò avviene solo se si riesce a convincere i selezionatori, ecco allora come prepararsi prima di affrontare il colloquio di lavoro.

=> Colloquio di lavoro informale

Tra i primi elementi è fondamentale imparare a presentarsi, una tra le domande che vengono poste durante un colloquio è quella di parlare un po di sé. Quando si parla delle proprie esperienze è necessario imparare a essere chiari, concisi e incisivi, ricordando che quando si parla delle proprie esperienze e del proprio percorso formativo, il selezionatore ha il curriculum davanti a sè, quindi non bisogna essere ripetitivi ma parlare di obiettivi ed esperienze inerenti e non presenti nel curriculum. Ciò riguarda anche le informazioni sulla formazione, può capitare che viene chiesto il motivo per cui si siano scelti determinati percorsi, tesi e così via. Per questo è essenziale arrivare ad un colloquio convinti e sicuri della scelta fatta, giocarsi tutte le carte per risultare i migliori e i più adatti. Nulla di tutto ciò deve tramutarsi in capacità inventate o troppa sicurezza, ma significa semplicemente mettere in risalto le doti che si possiedono ed essere moderatamente sicuri. Per sicurezza si intende la capacità di esporre le proprie risposte e i propri argomenti in maniera decisa e convinta.

=> Manager: come affrontare un colloquio di lavoro

Prima del colloquio si può preparare un discorso che spiega nel miglior modo determinate scelte, ciò aiuta a superare alcune domande nel migliore dei modi. Inoltre bisogna sempre conoscere qualcosa dell’azienda per cui si fa il colloquio, si può visitare il sito aziendale ed informarsi sull’azienda in termini di cultura, di fatturato di dipendenti, di prodotti e di politiche, ciò serve sia per sapere come funziona l’azienda per cui si è candidati e sia per capire al meglio tutte le domande e tutte le spiegazione che da il selezionatore sull’azienda. Quando si risponde alle domande non bisogna divagarsi troppo e bisogna usare un tono sempre cordiale e naturale. Ed infine per non rovinare il colloquio alla fine evitare di chiedere della retribuzione nel corso del primo colloquio.