Poche quote rosa ai vertici delle aziende tech

di Teresa Barone

scritto il

Ancora ampio il gap di genere nei ruoli apicali delle aziende digitali.

I vertici delle aziende digitali sono ancora caratterizzati da una presenza femminile esigua, da un gap tra i due sessi che si riscontra anche a livello impiegatizio.

=> Uguaglianza sul lavoro fa bene alla salute

Nel corso del convegno “Donna, economia e potere”, organizzato dalla Fondazione Marisa Bellisario a Macerata, sono state rese note alcune percentuali indicative di questa situazione: le donne che ricoprono ruoli apicali nelle aziende tech sono solo il 10% nel 68% delle realtà aziendali prese in considerazione, mentre raggiunge quota  25% la componente di lavoratrici impiegate in ambito tecnico-scientifico.

Secondo Cristiano Radaelli, presidente di Anitec (Associazione Nazionale Industrie Informatica, Telecomunicazioni ed Elettronica di Consumo), il management al femminile potrebbe offrire un notevole contributo in termini di visione strategica e rapidità decisionale, favorendo creatività e rappresentando una importante leva per lo sviluppo di nuove idee.

=> In Italia solo il 26% di donne manager

«Si deve innanzitutto ripensare la gestione delle risorse umane come sempre più strategica nelle decisioni aziendali – ha precisato Cristiano Radaelli – e nell’allineare l’operatività agli obiettivi di business. Per questo, deve crescere la valorizzazione del ruolo della donna, anche grazie agli  strumenti di lavoro digitale e a modalità di lavoro flessibile.»