Compensi ai vertici delle aziende quotate

di Teresa Barone

scritto il

La ventunesima edizione del report Italy Board Index di Spencer Stuart fa luce sui compensi dei vertici delle società quotate in Italia.

Quali sono le retribuzioni medie dei vertici delle maggiori aziende italiane quotate in borsa? Arrivano i dati aggiornati dell’Italy Board Index 2016 di Spencer Stuart, relativo ai Consigli di Amministrazione delle prime 100 società per capitalizzazione (prendendo in considerazione marzo 2016).

=> Retribuzioni in crescita, dirigenti esclusi

Il report, giunto alla ventunesima edizione, rivela che gli AD hanno potuto contare su una media complessiva di 1.660.000 euro nel 2015, in pratica il doppio dei compensi percepiti dai presidenti (887mila euro). I consiglieri hanno ottenuto una media di 124.000 euro.

Passando in rassegna i vari ruoli apicali, i compensi dei Presidenti sono stati moto variabili, oscillando tra un valore minimo di 15.000 euro e un massimo di 5.387.000 euro.

Per quanto riguarda i Vice Presidenti la media dei compensi è pari a 426.000 euro, mentre il guadagno fisso percepito mediamente dagli Amministratori Delegati si attesta a 814.000 euro (in pratica il 49% del totale).

Per i Consiglieri il guadagno medio complessivo è pari a 124.000 euro annuali.

Tutto il report 2016 può essere scaricato dal sito web di Spencer Stuart.

Fonte immagine: Pixabay

I Video di PMI

Google Analytics: attenzione alla Frequenza di Rimbalzo!