La settimana lavorativa

di Teresa Barone

scritto il

Non tutti i giorni della settimana lavorativa sono uguali: ecco come variano impegno e motivazione.

Non si lavora tutti i giorni allo stesso modo e a cambiare, durante la settimana, non è solo il carico di impegni ma anche il livello di motivazione, l’energia, lo stress accumulato.

=> Leggi come si allunga la settimana lavorativa

Una ricerca condotta da Blogmeter su incarico di Red Bull ha monitorato le opinioni dei lavoratori mettendo in evidenza il loro modo di percepire ogni giorno della settimana lavorativa: intervistando un campione di 815 italiani è emerso che in cima alla classifica delle giornate più dense di impegni non compare il lunedì ma il martedì, concentrato di oneri ma anche di buoni propositi.

Se per il 27% degli interpellati il martedì richiede un impegno extra, il mercoledì è il giorno dedicato solitamente alle riunioni (13%) mentre il giovedì trascorre senza particolari intoppi. Il venerdì, infine, sembra essere la giornata designata per usufruire con maggiore libertà di permessi e ferie.

=> Scopri tutti i colori della produttività

A ritenere il martedì come la giornata più impegnativa sono soprattutto gli under 35, tanto che in questo momento della settimana sembrano concentrarsi sia le richieste sia le verifiche da parte di clienti e responsabili.

I Video di PMI