Email marketing: cosa ne pensano gli italiani?

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Cosa ne pensano gli italiani delle email pubblicitarie che ricevono ogni giorno? Alla domanda risponde MagNews, attraverso una ricerca sui gusti e le abitudini in fatto di posta elettronica.

Come vedono gli italiani la posta elettronica? Quali sono i loro gusti, abitudini e desideri di fronte alle email? Alla domanda cerca di rispondere MagNews, attraverso la ricerca “Email Marketing Trends 2011 -The user Experience”, raccolta di informazioni rivolte alla aziende che decidono di puntare sulle email come strategia di marketing.

Innanzitutto, l’email per gli italiani rappresenta oggi uno strumento indispensabile: per il 74% è oramai parte della vita quotidiana, qualcosa di cui non si può più fare a meno. Non ci sono orari per la consultazione della posta elettronica, che viene letta ad ogni orario, mediamente per un’ora al giorno.

Dalla ricerca emerge un senso di familiarità da parte degli italiani per quanto riguarda la posta elettronica, che viene considerata in generale un canale di comunicazione alquanto sicuro, anche se gestita da cellulare. Un dato importante per le aziende, al fine di stabilire una comunicazione funzionale con gli utenti; le email vengono infatti spesso preferite ad altri canali, come posta cartacea, telefoni o anche social network.

L’analisi e la raccolta dei dati da parte delle aziende non rappresenta un vero problema; gli italiani chiedono principalmente attenzione e rispetto, storcendo il naso di fronte ad invii troppo frequenti e contenuti poco in linea con i propri gusti. In poche parole, gli italiani sembrano suggerire alle aziende: «mandateci pure delle email, purché siano interessanti».

È il mittente l’elemento chiave che decide se l’email deve essere letta o cestinata e ciò mette in evidenza l’importanza della reputazione per un brand e la pertinenza dei messaggi inviati. Tra gli argomenti preferiti dagli italiani: newsletter di viaggi e l’aggiornamento professionale; a seguire arte cultura e ricette.

La ricerca è consultabile, previa registrazione, presso l’apposita sezione del portale MagNews.