Going Google con Google Apps: verso le aziende, anche pubblicità offline

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

"Going Google": è la nuova campagna pubblicitaria del colosso web, che ripensa il suo meccanismo di advertising rendendolo ora più aggressivo, anche offline

Going Google con Google Apps: è il nuovo slogan della campagna pubblicitaria “offline” che la casa di Mountain View ha lanciato negli USA per convincere le imprese ad adottare la propria suite per ufficio. Dopo aver sviluppato e reso disponibile il più efficace strumento di ricerca sul web, Google inizia dunque a rivedere il proprio meccanismo di marketing per arrivare più vicino ai clienti finali per tutta la sua ricca e variegata offerta.

Nel DNA del colosso di Mountain View l’advertising attivo non è stato mai un priorità, quantomeno confrontando le cifre spese in pubblicità con i principali competitor informatici come Microsoft.

Ad esempio la stessa casa di Redmond, dopo aver concluso la partnership con Yahoo!, ha aggiornato il proprio motore di ricerca, Bing, con una campagna di marketing del valore di 100 milioni di dollari.

In questo contesto Google decide di farsi pubblicità anche offline, per le strade, grazie a pannelli esposti nelle principali direttrici stradali americane di New York, San Francisco, Chicago e Boston.

Il messaggio è semplice e vuole arrivare nel cuore delle aziende USA: «il pacchetto di applicazioni Google viene venduto ad un costo competitivo e pari a 50 dollari per postazione».

Si tratta di un vero cambiamento di tendenza, anche considerando che le applicazioni antagoniste della suite per ufficio e dei principali sistemi di mail sono disponibili almeno dal 2007.

D’altronde, non si può ignorare che attività legate all’advertising e al motore di ricerca coprono 10.7 miliardi di dollari mentre altri settori di attività portano a guadagni da 365 milioni di dollari.

I Video di PMI

Risorse utili per le PMI: parliamo di Slideshare