ADV online: immagini protagoniste con Pixazza

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

E' arrivato Pixazza, nuovo modo di fare advertising sul Web puntando alle immagini e tentando di di colmare il gap virtuale tra proposta commerciale e bene d'acquisto. Le aspettative sono alte

Fino ad oggi la pubblicità online significava prevalentemente AdSense e meccanismi testuali di promozione. Nonostante le sperime ntazioni su giochi o mappe, lo stato dell’arte si è fermato ai link e nome prodotto o servizio.

A dare uno scossone al mercato ci pensa Pixazza, una nuova tecnologia di advertising che permetterà di associare messaggi promozionali alle immagini.

Il meccanismo è semplice, passando il mouse sull’immagine verrà visualizzata la disponibilità di quel prodotto o di prodotti analoghi che l’utente potrà acquistare immediatamente tramite internet.

Ogni immagine potrà contenere differenti riferimenti, evidenziati da appositi “tagliandi” gialli posti sullo strato superficiale dell’immagine, che guideranno l’utente all’acquisto del prodotto in promozione.

Chiaramente questa nuova soluzione ha già catturato da tempo l’interesse di molti grandi nomi dell’advertising e dell’informatica mondiali. Tra tutti si stagliano i nomi riconducibili ad eBay e Facebook, che tra l’altro è molto affine al concetto di tagging delle immagini, ma soprattutto Google che promuove lo sviluppo e la sperimentazione dell’idea con un investimento da quasi sei milioni di dollari.

La reale adozione di Pixazza è ancora tutta da verificare, anche se la comunità è già in fermento e sul sito ufficiale sono disponibili diverse guide orientate a per editori, inserzionisti.

I Video di PMI

Facebook locations per chi ha più sedi fisiche