Social Media 2021: tutte le novità da non perdere

di Redazione PMI.it

scritto il

Scopriamo quali sono le maggiori novità nel mondo dei Social Media nel 2021, un mondo in continua evoluzione e pieno d potenzialità business.

Pensare ad un mondo senza i Social Media, nel 2021, è quasi impossibile: i Social hanno infatti cambiato radicalmente la nostra quotidianità incarnando un mondo in continuo cambiamento. Pensiamo al caso TikTok, il fenomeno social che sta spopolando e che offre nuove potenzialità ai creatori di contenuti. Quali sono le novità principali riguardanti i Social Media nel 2021? Chiederselo è basilare in ambito del Digital Marketing: chi vuole usare i Social per fare business o per ottenere benefici per la propria attività, deve conoscere quali sono le piattaforme sulle quali investire nel 2021 per ottenere un boost alla propria visibilità.

Perché investire sui Social Media? Perché sono diventati il primo luogo virtuale in cui si cercano informazioni su brand o attività, battendo il primato dei motori di ricerca. Alle imprese che vogliono farsi conoscere sui Social, quindi, conviene scegliere almeno uno tra i quelli principali e creare un profilo aziendale dove condividere contenuti legati all’attività.

Informarsi sui Social emergenti o quelli prossimi al declino può aiutare ad evitare spreco di risorse e di tempo in mezzi di comunicazione obsoleti o senza potenzialità così da concentrare le proprie energie nella costruzione del proprio personal brand sulle piattaforme più in voga. Scopriamo dunque quali sono i Social Media sui quali investire nel 2021.

Social media 2021: da Facebook a Clubhouse

Nonostante ci sia chi da anni insista a dichiararne il declino, il re dei Social Media resta sempre Facebook, che con oltre 2,32 miliardi di utenti attivi ogni mese rimane a pieno titolo il social network più utilizzato e grazie al quale è possibile raggiungere un enorme numero di potenziali clienti, grazie ad un pubblico eterogeneo e ben rappresentato per ogni fascia d’età. Facebook è anche uno dei Social più versatili, prestandosi tanto per scopi professionali quanto per il personal branding o per un uso personale.

Ma Facebook non è l’unico social network di vecchia data che merita particolare attenzione quest’anno, c’è infatti anche Youtube che, nonostante non sia una novità del mondo dei media online, è diventato nel 2020 il social più utilizzato dagli italiani. Questo dipende dal fatto che i trend social, negli ultimi anni, stanno subendo un cambiamento radicale, privilegiando i contenuti video rispetto alle foto e ai contenuti testuali.

Per questa motivazione Instagram ha apportato recenti cambiamenti, introducendo novità nel meccanismo delle Live e i Reel. Essendo un mezzo social legato ai video e alle immagini, forse Instagram non è adatto a tutti come Facebook, ma nel 2021 ha senso puntare su Instagram come piattaforma social proprio per la possibilità di usufruire delle novità introdotte in fatto di video.

Infine, in questo 2021, oltre che sulle vecchie conoscenze sarebbe bene puntare alle novità: non possiamo non citare, in questo caso, il fenomeno Clubhouse.

Il fenomeno social media del 2021: Clubhouse

Di Clubhouse, nuova stella tra i Social Media trend,  lanciato nell’aprile dello scorso anno (ma giunto in Italia solo a gennaio), se ne sente parlare ormai tantissimo negli ultimi mesi, soprattutto tra coloro che hanno a disposizione un dispositivo iOS (in quanto l’app non è ancora disponibile per Android). Clubhouse si basa sulla creazione di vere e proprie stanze virtuali, all’interno delle quali le persone possono riunirsi e discutere su un determinato argomento.

Nonostante non siano ancora stati implementati strumenti per uso professionale, Clubhouse offre numerose potenzialità da sfruttare in ambito marketing: è infatti possibile usarlo per fare personal branding e/o creare un proprio format legato all’attività o azienda. Questa potrebbe essere un’arma a doppio taglio perché, per chi non lo sapesse, Clubhouse prevede che i contenuti delle stanze non possano essere modificati. Dunque, prima di prendere parola in una stanza, conviene sapere esattamente cosa si vuole comunicare a chi sta ascoltando: non si avrà possibilità di modificare il proprio intervento dopo essere andato live, dato che le conversazioni si svolgono in tempo reale.

In ogni caso, se utilizzato con una consapevole strategia di personal branding, Clubhouse rappresenta un terreno ancora fertile, essendo un sito social di nicchia al quale si accede solo tramite invito. Si tratta insomma di una piattaforma ancora acerba ma sono in programma  implementazioni per integrare la pubblicità ed i contenuti per i brand.

———-

di Laura Caracciolo, Social media manager, AU di Emera

I Video di PMI