Tratto dallo speciale:

eCommerce: come ottimizzare i contenuti per aumentare le vendite

di Redazione PMI.it

scritto il

Scopriamo come ottimizzare i contenuti dei siti di eCommerce, per acquisire visibilità nei risultati di ricerca e aumentare le vendite online.

Spesso chi decide di avviare un sito di eCommerce pensa che basti aggiungere ad una pagina web le foto dei prodotti in vendita per iniziare a vendere online; purtroppo, in realtà, la situazione non è così semplice come potrebbe sembrare: per poter generare conversioni e vendite occorre infatti ottimizzare i contenuti presenti sul sito. Ottimizzare un sito di eCommerce significa aumentare le sue probabilità di successo, perché verrà posizionato tra i primi risultati mostrati dai motori di ricerca. Ed essere posizionati tra i primi significa ottenere più traffico, di conseguenza, più possibilità di vendite.

Senza un minimo di competenze SEO, però, si corre il rischio di andare online senza ottenere neppure una conversione, solo perché i contenuti del sito non sono stati preventivamente ottimizzati. Scopriamo quindi come farlo, per far sì che nuovi clienti possano trovarci e decidere di acquistare da noi.

Analisi di mercato e ricerca parole chiave

Prima ancora di realizzare i contenuti da aggiungere all’eCommerce, il primo, fondamentale step da compiere è quello di analizzare il mercato a cui ci rivolgiamo: conoscere i potenziali interessati è infatti la base di partenza, sia per guidarci nella creazione di contenuti rivolti al pubblico giusto, sia perché in questo modo saremo certi di utilizzare una corretta comunicazione che sia adeguata ai nostri clienti-tipo.

Una volta individuato il pubblico, sarà ancora più semplice individuare le parole chiave da utilizzare nei contenuti da ottimizzare: è inserendo determinate key words sui motori di ricerca che i nostri potenziali clienti ci troveranno. Dunque, è opportuno trovare quelle giuste, tramite dei software appositamente ideati per questo scopo. Ma se sappiamo quale è il nostro pubblico di riferimento, allora non sarà difficile selezionarle.

Sopo a questo punto, dopo aver individuato il pubblico e selezionate le parole chiave da utilizzare, è possibile dedicarsi finalmente alla creazione di contenuti ottimizzati al fine di incrementare le vendite: tra questi, ampio spazio deve essere dato alla scheda prodotto.

La scheda prodotto eCommerce

Le pagine più importanti degli eCommerce sono decisamente le schede prodotto, ossia le pagine che contengono i dettagli dei beni in vendita. Per essere efficace, la scheda prodotto deve necessariamente contenere:

  • Immagini ottimizzate
  • Descrizioni dettagliate
  • Riferimenti al brand
  • Carrello
  • FAQ

Uno dei primi elementi da curare quando si realizzano contenuti per gli eCommerce sono le immagini: il nostro potenziale acquirente non ha la possibilità di osservare dal vivo l’oggetto che vuole acquistare. Per questo è necessario fornirgli più immagini del prodotto, in modo da coglierne le diverse prospettive. Le immagini dovranno essere correttamente ottimizzate anche in ottica SEO oltre che compresse, affinché il caricamento del sito di eCommerce non risulti lento. In quest’ultimo caso, infatti, si rischierebbe l’abbandono del sito da parte degli utenti più impazienti.

Per quanto riguarda la descrizione testuale contenuta nella pagina prodotto, deve essere concisa ma efficace e fornire agli utenti tutte le informazioni utili per accelerare la decisione di acquisto. Occorre ottimizzare la descrizione in maniera accurata, in quanto informazioni scarse e confuse potrebbero scoraggiare il potenziale cliente dall’acquisto. Di solito è buona norma inserire i vantaggi del prodotto e i problemi che questo potrà risolvere a chi lo acquista. Sicuramente è scontato, ma occorre anche inserire in maniera ben visibile nella pagina prezzo, dimensioni, colore e disponibilità: tutti elementi che servono all’utente a prendere la sua decisione.

Oltre all’ottimizzazione lato utente, occorre anche che la descrizione sia ottimizzata con le parole chiave reperite durante la fase di indagine preliminare: solo in questo modo la scheda prodotto sarà posizionata in alto tra i risultati di ricerca. Nella scheda prodotto è buona norma inserire anche il logo e tutti i riferimenti possibili per contattare il brand qualora l’utente ne avesse bisogno. E, per rendere la vita semplice ai nostri acquirenti, l’opzione che permette di aggiungere al carrello il prodotto deve essere bene in vista, o si corre il rischio che l’utente lasci la pagina senza aver effettuato l’acquisto.

Anche se la scheda prodotto è stata correttamente ottimizzata sia lato utente che lato SEO, il potenziale acquirente potrebbe avere ancora dubbi: è quindi opportuno inserire le FAQ, ovvero le domande frequenti poste dagli utenti prima dell’acquisto. Compito del proprietario del sito di eCommerce è quello di anticipare le domande e fornire le risposte per chiarire ogni dubbio dei suoi clienti.

Abbiamo quindi chiarito come ottimizzare i contenuti degli eCommerce per aumentare le vendite: non si tratta di un’operazione impossibile, ma richiede delle azioni specifiche. Se non si certi di riuscire a seguire tutti gli step necessari per la realizzazione delle pagine prodotto, meglio affidarsi ad un professionista del Digital Marketing, per evitare di sprecare tempo e risorse.


di Laura Caracciolo, Social media manager, AU di Emera