Tratto dallo speciale:

Introduzione a Facebook Shops: come vendere a costo zero sui Social

di Redazione PMI.it

scritto il

Vendere sui Social è facile e immediato con il nuovo Facebook Shops: scopriamo di cosa si tratta e come usarlo gratuitamente per incrementare le vendite.

Ci ha intenzione di sfruttare Facebook per incrementare le vendite ha a disposizione un nuovo, valido alleato: si tratta di Facebook Shops, il tool pensato per aiutare le piccole e medie imprese che vogliono iniziare la propria avventura nel mondo dell’e-commerce. In realtà, la possibilità di pubblicizzare e vendere prodotti tramite Facebook esiste già da molti anni: sia tramite post organici e sponsorizzati, sia sfruttando il Marketplace, sul quale è possibile pubblicare annunci di vendita e trovare in questo modo acquirenti interessati.

Mancava però una piattaforma di vendita sui social che fosse pensata su misura per il mondo business: mentre il Marketplace di Facebook è pensato per i privati (che lo utilizzano per rivendere oggetti, proporre affitti e vendite, pubblicare annunci), Facebook Shops è pensata per le PMI, per rendere più semplice la scoperta dei loro prodotti da parte dei potenziali clienti e per iniziare a vendere sui social in maniera semplice e immediata.

=> Social Media per aziende: i vantaggi per il business

Di cosa si tratta

Facebook Shops è una funzionalità pensata per consentire alle pagine aziendali la creazione di un negozio sui social media in maniera semplice ed immediata. Il tool nasce in un momento particolare: quello della pandemia, che ha messo in difficoltà moltissime aziende, costringendole a spostare la propria attività dal negozio fisico a quello online. Non tutte le imprese erano però pronte ad una transizione del genere, e questo Facebook sembra averlo capito fin da subito: ecco spiegato il perché ha lanciato un tool pensato per le PMI semplice da utilizzare, di facile gestione e, soprattutto, gratuito.

Esatto, Facebook Shops non prevede costi di iscrizione: gli unici costi previsti sono quelli delle commissioni da pagare solo a vendita avvenuta e i costi della pubblicità, i quali interverranno solo se si deciderà di usufruirne.

Uno shop su Facebook possiede tutti i vantaggi dei negozi fisici: i clienti possono facilmente richiedere le informazioni di cui hanno bisogno proprio come avverrebbe in negozio, tramite un messaggio diretto all’azienda. Possono anche consultare l’elenco dei prodotti disponibili, le loro caratteristiche ed il prezzo.

Come funziona Facebook Shops

Il tool Facebook Shops permette alle imprese di creare un proprio negozio online, accessibile ai clienti tramite tutte le piattaforme di proprietà di Facebook: dunque anche Instagram, WhatsApp e Messenger. Le aziende possono caricare il loro catalogo prodotti e metterlo online per mezzo di una vetrina personalizzabile: è importante che questa rifletta i colori predominanti del brand, in modo da rendere l’azienda riconoscibile ai clienti.

In questo modo, gli utenti che navigano sui social media possono scoprire i prodotti venduti dall’impresa tramite il suo profilo aziendale, ma anche per mezzo di live e stories o attraverso gli annunci a pagamento; partendo dai post pubblicati sul profilo dell’azienda, il potenziale cliente potrà visionare il catalogo completo, salvare i prodotti che gli interessano ed eventualmente effettuare l’ordine.

Come gestire gli ordini su Facebook

Al momento l’unico inconveniente di Facebook Shops è che, purtroppo, non è ancora possibile effettuare l’ordine e il pagamento direttamente tramite la piattaforma: quest’opzione è momentaneamente disponibile in fase di test in America, ma non in Europa.

Facebook Shops rende però possibile due soluzioni: collegare il proprio e-commerce o concludere l’acquisto tramite le app di messaggistica istantanea. Nel primo caso, esiste la possibilità di collegare il catalogo al sito e-commerce, qualora l’azienda ne abbia uno ospitato su piattaforme partner di Facebook: tra queste, Shopify, WooCommerce e BigCommerce. In alterntiva, la funzione Checkout permette di concludere l’acquisto tramite l’invio di un messaggio sul Messenger di Facebook, sfruttando la chat di WhatsApp o mediante un messaggio in Direct su Instagram.

Quali sono i vantaggi di Facebook Shops per le PMI?

Vendere direttamente sui social network rappresenta un’opportunità da non perdere: tutti i potenziali acquirenti passano ogni giorno moltissimo tempo sui social media, che sono quindi un mezzo perfetto per raggiungere un enorme numero di nuovi clienti. Inoltre, si tratta di un servizio semplice da usare tanto per le aziende, quanto per i clienti: questi ultimi hanno infatti la possibilità di scoprire nuovi prodotti semplicemente continuando a fare ciò che già fanno quotidianamente, cioè passare del tempo sui social network.

Infine, è bene considerare che il commercio online non presenta l’inconveniente che ha causato la rovina di molte attività nell’ultimo anno: quello delle restrizioni, che costringono a lockdown e chiusure che, inevitabilmente, hanno impatto negativo sulle vendite. Piazzare i propri prodotti online significa essere immuni alle restrizioni ed alle chiusure: i clienti possono essere raggiunti 24 ore su 24.


di Laura Caracciolo, Social media manager, AU di Emera