Social Media Marketing: consigli per microimprenditori e liberi professionisti

di Fabrizio Scatena

scritto il

Oramai tutti sono consapevoli di quanto sia importante utilizzare i social media per migliorare le proprie performance di vendita, pubblicità  e comunicazione.

Ma la strategia di utilizzare contemporaneamente più piattaforme (Twitter, à§inkedin, Facebook, ecc.), soprattutto per le micro-imprese e i liberi professionisti, può essere controproducente.

La gestione efficace di un canale sociale richiede infatti tempo e professionalità , risorse limitate in organizzazioni di piccole dimensioni, non di rado costituite da una sola persona e da un network di collaboratori che gli gravitano intorno.

Gli esperti consigliano, in fase di start-up, di realizzare una campagna di Social Media Marketing semplice, concentrandosi sullo sviluppo, la gestione e l’aggiornamento di un solo profilo o microblog.

Oggi infatti rimanere sconosciuti e non sfruttare le potenzialità  del Web, è davvero proibitivo per qualsiasi tipo di attività  economica o no profit gestita da un’organizzazione.

Anche gli imprenditori e i liberi professionisti meno web oriented dovrebbero affidarsi in un primo momento a consulenti qualificati, ed eventualmente gestire in seguito le attività  di Social Media Marketing in autonomia, dopo essersi opportunamente formati.

Per approfondire, segnaliamo la lettura dell’articolo Social Media Marketing per imprese: strumenti e strategie Social Media Marketing per imprese: strumenti e strategie.

In alcuni casi dimostrare di avere alle spalle una strategia di Social Media Marketing efficace, può aiutare le microimprese anche a livello finanziario, e facilitare la concessione di prestiti da parte delle banche.

E allora, pensate che valga la pena di investire in programmi di Social Media Marketing?!

I Video di PMI