Spesometro 2011: rinvio comunicazione a ottobre 2012

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Spesometro: la comunicazione delle operazioni 2011 rilevanti ai fini IVA su acquisti con moneta elettronica è stata rinviata a ottobre: le istruzioni dell’Agenzia delle Entrate.

Visto il complicato contesto applicativo dei nuovi adempimenti in tema di Spesometro l’Agenzia delle Entrate ha deciso per una proroga, stabilendo un rinvio per la scadenza ultima entro cui effettuare la comunicazione dei dati sugli acquisti via POS e con moneta elettronica.

La comunicazione dei dati delle operazioni rilevanti ai fini IVA, inizialmente prevista per il prossimo 30 aprile, è stata rinviata al 15 ottobre 2012.

L’adempimento – che interessa società e imprese – riguardava le operazioni di importo non inferiore a 3.600 euro, relative al periodo 6 luglio – 31 dicembre 2011, in cui l’acquirente è un consumatore finale che ha pagato con moneta elettronica.

Sono quindi esclusi dalla comunicazione relativa allo Spesometro tutti quegli acquisti realizzati da imprenditore o professionista, anche se finalizzati utilizzando moneta elettronica come carta di credito, di debito o prepagata.

L’obiettivo dell’Agenzia è stato quello di consentire agli operatori finanziari di dotarsi degli strumenti tecnici necessari, soprattutto in relazione alle nuove specifiche tecniche per la trasmissione (leggi le istruzioni di compilazione).

La direttiva evidenzia comunque che per le prossime comunicazione, e quindi a partire dalle operazioni effettuate nel 2012, l’adempimento dovrà essere rispettato entro il 30 aprile dell’anno successivo a quello di riferimento.