Tratto dallo speciale:

DURC e benefici contributivi: scadenza 30 aprile

di Noemi Ricci

scritto il

Aprile 2009, tempo di scadenze fiscali: entro il giorno 30 obbligatorio presentare l'autocertificazione del Documento Unico di Regolarità Contributiva, necessaria per accedere ad agevolazioni e benefici

Si avvicina la scadenza per i datori di lavoro che vogliono usufruire in futuro delle agevolazioni condizionate dalla presentazione Documento Unico di Regolarità Contributiva (DURC).

Entro il 30 aprile 2009, infatti, dovranno inviare l’autocertificazione alle direzioni provinciali del Ministero del Lavoro, secondo le nuove modalità di rilascio per assolvere all’obbligo previsto dal Decreto Ministeriale del 24 Ottobre 2007, definite nella Circolare n.10/09, dello scorso primo aprile.

Il DM 24 ottobre 2007 è entrato in vigore il 31 dicembre 2007 (“G.U. n.279 del 30 novembre 2007), pertanto l’adempimento riguarda anche coloro che hanno già goduto di agevolazioni dal 31 dicembre 2007 al 30 aprile 2009.

Per accedere ai benefici normativi e contributivi e alle sovvenzioni comunitarie per la realizzazione di investimenti, le imprese di tutti i settori devono presentare il DURC, a fronte di una presenza di regolarità contributiva e mancanza di “irregolarità ostative al rilascio”.

Prima di concedere i benefici contributivi, gli enti previdenziali dovranno verificare la sussistenza dei requisiti per il rilascio del Durc elencati nella Circolare n.51/2008, così come stabilito anche dal Welfare con la Circolare n.5/2008.

I datori di lavoro dovranno inviare le autocertificazioni alla Direzione Provinciale del Lavoro territorialmente competente – secondo la sede legale della propria impresa – via posta raccomandata A/R, via fax o via mail mediante posta elettronica certificata.

I Video di PMI

Come avviare una Srl Semplificata