INPS: contributi aziendali in aumento nel 2011

di Noemi Ricci

scritto il

Contributi INPS: le aziende hanno versato ai dipendenti il 4,9% in più del 2010 nel primo semestre 2011 grazie alle sanzioni più severe e ad una iniziale ripresa economica.

Contributi previdenziali INPS: +3,6% versati nel primo semestre 2011, pari a 2,1 miliardi di euro in più per un totale di 60,6 miliardi di euro (contro i 58,5 dei primi sei mesi del 2010). Un andamento persino migliore rispetto ai previsioni: +1,4%.

I maggiori introiti sono arrivati dalla riscossione dei contributi a carico delle imprese: 50,8 miliardi di euro (+4,9%).

«Le aziende sono tornate a pagare regolarmente i contributi», ha commentato il presidente dell’Inps, Antonio Mastrapasqua, aggiungendo che questo «incremento nel pagamento dei contributi previdenziali è segno di attività produttiva».

«Il pagamento dei contributi da parte delle aziende segnala anche una crescente fiducia nel sistema, frutto di un’azione responsabile di contrasto all’evasione contributiva. Quella “compliance” che si segnala sul fronte fiscale, si sta affermando anche nei confronti del dovere previdenziale».

Ma gli incassi INPS non finiscono qui: altri 2,5 miliardi di euro arrivano dalle attività di recupero crediti. La lotta all’evasione fiscale è infatti sempre più serrata, portando a chiudere il 2010 con 6,4 miliardi di euro recuperati.

___________________

ARTICOLI CORRELATI

I Video di PMI

Calcolo ISEE: simulatore INPS online