Tratto dallo speciale:

INPS-Expo 2015: servizi e procedure per lavoratori e partecipanti

di Francesca Vinciarelli

Pubblicato 10 Febbraio 2015
Aggiornato 3 Febbraio 2023 11:22

L'accordo siglato tra INPS e EXPO 2015 in vista dell'Esposizione Universale a supporto delle imprese e dei lavoratori partecipanti.

Siglato l’accordo tra INPS ed EXPO 2015 che renderà le procedure più snelle per imprese e lavoratori e potenzierà i servizi a disposizione dei partecipanti all’evento. A firmare la convenzione sono stati l’Amministratore Delegato di Expo 2015 S.p.A. (la società che organizza l’Esposizione Universale), Giuseppe Sala, ed il Commissario Straordinario dell’INPS, Tiziano Treu.

=> Offerte di lavoro nella ristorazione per Expo 2015

Più in dettaglio la collaborazione prevede:

  1. l’attivazione di canali di comunicazione riservati fra INPS e la società Expo 2015, attraverso i quali quest’ultima potrà esporre quesiti relativi all’applicazione delle Linee Guida in materia di ingresso e soggiorno degli stranieri;
  2. una corsia preferenziale per il rilascio dei DURC richiesti alle imprese dalla società EXPO 2015;
  3. la presenza di INPS al Centro Servizi riservato ai Partecipanti, attivo nelle fasi pre-evento ed evento presso Fiera Milano.

Il Commissario Straordinario dell’Istituto ha così commentato l’intesa:

«Le attività previste dall’accordo INPS Expo 2015 sono un contributo importante alla migliore riuscita delle molteplici iniziative dell’EXPO. La promozione di servizi INPS dedicati ai partecipanti, come le corsie preferenziali per il rilascio del DURC e i canali informativi dedicati in materia di ingressi e soggiorno degli stranieri, costituiscono forme di potenziamento dei servizi alle imprese e ai lavoratori che, proprio perché sperimentate in un contesto di eccellenza come l’EXPO, possono essere un esempio utile a tutto il Paese».

=> Expo 2015: prezzi record a Milano

Per Giuseppe Sala:

«Il documento che abbiamo sottoscritto oggi è un’ulteriore testimonianza dell’impegno di EXPO 2015 ad assicurare le doverose e opportune garanzie per i lavoratori e le aziende coinvolte nella realizzazione dell’Esposizione Universale. Insieme a INPS abbiamo avviato un percorso che permetterà di snellire le procedure e offrire un supporto adeguato ai partecipanti, anche prima dell’apertura dell’evento, che – ci auguriamo – possa diventare un modello per il futuro».