Addizionale IRPEF 2015 ridotta in Lazio

di Teresa Barone

scritto il

Addizionale IRPEF ridotta per i contribuenti del Lazio nel 2015: ecco le nuove esenzioni per fasce di reddito e le agevolazioni previste.

In Lazio l’addizionale IRPEF 2015 subisce una riduzione per i contribuenti nella fascia di reddito 28-35mila euro annui, mentre le esenzioni rimangono invariate per quelli inferiori a 28mila euro e le famiglie con tre figli a carico. Lo prevede l’accordo raggiunto tra Regione, Cgil, Cisl e Uil sul Bilancio 2015, che contiene anche una norma per l’introduzione di criteri progressivi sui ticket sanitari e che conferma l’impegno comune sul fronte occupazione, in linea con il Patto sottoscritto nella scorsa primavera.

=> IRPEF: scaglioni e aliquote 2014-2015

IRPEF ridotta

Come si legge nella nota congiunta siglata da Claudio Di Berardino, segretario regionale Cgil, Pierpaolo Bombardieri, segretario regionale Uil, e Andrea Cuccello, segretario regionale Cisl:

«Prosegue il percorso di confronto, contrattazione e concertazione positivo con il Presidente e la Giunta regionale e oggi arriviamo a compiere una scelta importante. Grazie a questo confronto, anziché applicare matematicamente i tagli imposti dal Governo, si è raggiunta un`intesa fondata sulla riconferma, l`attuazione, e in alcuni casi (vedi IRPEF) anche sul miglioramento degli accordi sottoscritti negli scorsi mesi».

=> Acconto IRPEF, IRES e IRAP: guida al calcolo

Esenzioni IRPEF

L’intesa prevede la conferma della esenzione pari all’1,6% per i redditi fino a 28 mila euro (che riguarderà circa 2 milioni di contribuenti) e l’estensione di quella ai redditi fino a 35mila euro (relativa a circa 350mila contribuenti): l`addizionale IRPEF piena rimane solo per le fasce di reddito più elevate.

=> Leggi tutte le news dal Lazio

I Video di PMI

Guida alla lettura della busta paga