Tratto dallo speciale:

Agenzia delle Entrate: come accedere ad Entratel via PEC

di Francesca Vinciarelli

scritto il

dal 1° ottobre è possibile fare domanda di accesso ad Entratel o variare i dati relativi all’abilitazione anche via PEC: le modalità di accesso.

Cambiano le modalità di presentazione della domanda di abilitazione ad Entratel, il servizio telematico dell’Agenzia delle Entrate che consente la trasmissione telematica di documenti, dichiarazioni ed atti: a partire dal 1° ottobre 2013 l’inoltro delle istanze può avvenire anche via Posta Elettoronica Certificata (PEC). Sono gli effetti del Provvedimento del 31 luglio 2013, in ottemperanza del Provvedimento del Direttore dell’Agenzia delle Entrate 10 giugno 2009 sull’adeguamento dei servizi telematici dell’Agenzia alle prescrizioni del Garante per la protezione dei dati personali di cui al Provvedimento 18 settembre 2008. Ricordiamo che l’accesso ad Entratel via PEC rappresenta una nuova possibilità per i contribuenti che non sostituisce ma si affianca a quella tradizionale, disponibile presso un qualsiasi ufficio dell’Agenzia delle Entrate della propria Regione. Più in particolare il Provvedimento ha stabilito che d’ora in poi per presentare la domanda di abilitazione al servizio telematico Entratel o per richiedere la variazione dei dati relativi all’abilitazione via PEC sarà necessario richiedere online il codice di pre-iscrizione generato dal sistema in tempo reale, quindi presentare entro 30 giorni li modulo di domanda di abilitazione compilato e corredato dalla relativa documentazione, comprensiva di codice fiscale utilizzando il proprio indirizzo di posta elettronica certificata, sottoscrivendo la documentazione mediante firma digitale. Effettuati questi passaggi l’Agenzia delle Entrate comunicherà l’avvenuta registrazione tramite e-mail all’indirizzo PEC del richiedente.

 

I Video di PMI

Notifica fiscale ai privati tramite PEC