Tratto dallo speciale:

Cartelle Equitalia a rate: modalità e scadenze

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Equitalia amplia i servizi per il pagamento delle cartelle e degli altri atti esattoriali, come avvisi e rate, presso Lottomatica e SisalPay con il bollettino Rav.

Novità per le cartelle esattoriali emesse da Equitalia: con il bollettino Rav possibile pagare anche avvisi e rate grazie al Protocollo d’Intesa sottoscritto tra Equitalia e le due reti di ricevitorie Lottomatica e Sisal, avviato nel 2013 nell’ambito del progetto “Reti Amiche”.

Modalità di pagamento

Presso i punti vendita Lottomatica e SisalPay possono ora essere pagate sia le cartelle Equitalia, che altri atti esattoriali, come i bollettini del piano di rateizzazione, gli avvisi di intimazione e i solleciti di pagamento, consegnando alla ricevitoria il bollettino Rav allegato ai documenti trasmessi da Equitalia.

=> Equitalia: debiti 2015 fino a 72 rate

A rendere nota questa nuova possibilità è stata la stessa Equitalia con un comunicato stampa. Tra i canali di pagamento attivati dall’Ente di riscossione, in alternativa ai propri sportelli, oltre alle reti di Sisal e Lottomatica, ricordiamo: le filiali bancarie, gli uffici postali e i tabaccai convenzionati con banca ITB. Sono inoltre state abilitate le seguenti modalità telematiche di pagamento, con opzione di aggiornamento degli importi:

  • la piattaforma integrata dei pagamenti Equitalia;
  • l’home banking del proprio istituto di credito se consorziato a CBI e aderente al servizio CBILL.

=> Cartelle Equitalia, si paga anche con CBILL

Scadenze

Per presentare la domanda di rateizzazione dei propri debiti con Equitalia c’è ancora tempo fino al 31 luglio. Si tratta della possibilità messa a disposizione dei contribuenti da marzo e riservata a chi per legge ha perso il beneficio della dilazione dei pagamenti alla data del 31 dicembre 2014 grazie al decreto Milleproroghe (decreto legge 192/2014, convertito con modificazioni dalla legge 11/2015). I contribuenti possono richiedere fino a un massimo di 72 rate (6 anni) presentando la domanda entro il prossimo 31 luglio, utilizzando i moduli disponibili nella sezione Modulistica – Rateazione del sito Equitalia. Ricordiamo che il nuovo piano concesso non è prorogabile e decade in caso di mancato pagamento di due rate anche non consecutive.

=> Debiti Equitalia a rate: guida alla domanda

A due mesi dalla scadenza per aderire alla rateizzazione-bis sono state presentate 48.485 domande e di queste ne sono state concesse 47.049 (97%) per un importo dilazionato di oltre 1,2 miliardi di euro.

.

I Video di PMI

Cartella esattoriale nulla: regole e sentenze